Insalta di carote con arame


Vi propongo un insalata insolita ricca di nutrimenti e dal gusto particolare dato dalle alghe arame. Uso abitualmente diversi tipi di alghe e credo sia interessante impare a conoscerne le proprietà e il loro utilizzo vi riporto quindi un po’ di notizie che spero troviate utili:
le proprieta’ nutrizionali delle Alghe sono note (non solo in oriente) da molto tempo, ma in verita’ vengono usate molto poco nell’alimentazione quotidiana, nonostante siano molto facili da reperire e semplici da preparare; dal gusto molto gradevole. Esse nascono nei mari o in alcuni laghi (ce ne sono di vari tipi, vedremo in dettaglio in seguito), sono verdi, brune, rosse o azzurre, ricche di iodio vitamine e aminoacidi, agiscono sulla tiroide accelerando il metabolismo, riducono la fame e bruciano l’adipe.
Una cura a base di alghe puo’ essere protratta per due o tre mesi, intervallandola a periodi di sospensione per non stimolare troppo la tiroide, e’ possibile usare le alghe in cucina, preparando insalate, zuppe e altri piatti deliziosi; oppure assumerle come compresse, prima dei pasti principali.
Vediamo in dettaglio le proprieta’ di questi alimenti: sono organismi del gruppo delle Crittogame, si possono assumere aggiunte alla dieta, sotto forma di integratore ed agiscono a diversi livelli metabolici con effetti positivi sulla salute; le alghe sono in grado di esaltare l’attivita’ di molti enzimi, tra cui quelli epatici; contribuiscono a disintossicare l’organismo da sostanze nocive presenti nel cibo e nell’ambiente, rendendo piu’ efficace il sistema immunitario. Inoltre, essendo molto ricche in micronutrienti (favorenti del mantenimento del peso perche’ ci depurano dalle tossine) migliorano i meccanismi di smaltimento dei grassi e riducono la fame.     
Energizzanti : fonte preziosa di oligoelementi che risvegliano il metabolismo e migliorano lo stato di benessere generale.
Detossinanti e diuretiche : contengono sali minerali (calcio, ferro, fosforo, iodio, magnesio, manganese, potassio, silicio, sodio, zolfo) e vitamine (acido folico, vitamine A,B,C,D,E,F); inoltre clorofilla che purifica il sangue e migliora l’attivita’ digestiva.
Antifame e dimagranti : proprieta’ dovute all’alto contenuto di Iodio, che stimola il metabolismo basale, specialmente se questo e’ rallentato in casodi ridotta funzionalita’ della tiroide (fattore che porta al sovrappeso). Lo Iodio, infatti e’ usato per la sintesi degli ormoni tiroidei (trioxinae triiodotironina) che accelerano il metabolisma.
Sazianti : Le sostanze contenute nelle alghe, come la mucillagine e gli alginati, “gonfiandosi” a livello gastrico, riducono la fame, mentre a livello intestinale, riduconoi l’assorbimento di grassi.
Come assumerle:come integratori si possono assumere quotidianamente,oppure fresche; si possono preparare insalate, zuppe oppure come condimento sui piatti principali.

Ecco una lista delle principali alghe delle loro proprieta’:

Ricche di fibre, ferro e rame, aiutano l’intestino a smaltire meglio.
Arame – ricchissima di Iodio, stimola l’attivita’ tiroidea e fa bruciare i grassi;
Agar agar – alga gelatinosa, riempie immediatamente lo stomaco dando senso di sazieta’;
Kombu (o laminaria) –ottimo condimento per gli alimenti, sostituisce il sale placando la fame;
Kelp – diuretiche, stimolano la circolazione, combattono la cellulite, accelerano il metabolismo;
Dulse – ricche di Iodio, placano la fame;
Nori – facilitano la digestione, stimolano la tiroide;
Wakame – ricche di calico, fortificano le ossa, migliorano la capacita’ di bruciare grassi;
Spirulina – ottime proprieta’ sazianti, favorisce la depurazione ed eliminazione delle tossine;
Klamath – tolgono la fame,migliorano il metabolismo ed offrono una valida alternativa proteica. Altamente energetiche!

Ingredienti per 4 persone:
2 pizzichi di alghe arame ( o hijiki)
3 carote
20 g di semi di girasole
cipollotto o altra cipolla dolce
aceto di mele
2 cucchiai di maionese o mayo 
prezzemolo abbondante
olio q.b.

Preparazione:
Mettere a bagno le alghe per 15 minuti in abbondante acqua.
Lessare le alghe 10 minuti con poca acqua, deve assorbirsi tutta

ancora calde condirle con aceto di mele, il prezzemolo, il cipollotto tritato finemente, un cucchiaio di maionese vegan, quella che preferite, io ho usato quella di riso, i semi di girasole; mettere in frigo

nel frattempo grattugiare le carote ed amalgamare alle alghe con un altro cucchiaio di maionese un filo d’olio e se necessario un pizzico di sale.

Ho proposto questa insalata a degli ospiti che hanno gradito molto, provatela e fatemi sapere,  sono sicura che vi piacerà!

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Contorni e insalate. Contrassegna il permalink.

23 risposte a Insalta di carote con arame

  1. Titti ha detto:

    Che bello vedere una simile delizia al risveglio! Certo che hai fatto una bella fatica a grattuggiare tutte quelle carotine! Buona primavera, cara, e buona giornata!!!

  2. Chicca66 ha detto:

    Ciao cara Titti buona primavera anche a te! La mia non è iniziata molto bene sopratutto dopo una nottata insonne 😦
    Ps: le carote le ha grattuggiate il robot 😛

  3. rosa87 ha detto:

    Carote e arame ????????….chicca66 sto scoprendo tante cose nel tuo blog grazie….oggi è il primo giorno di primavera ma da noi oggi ha anche grandinato…ciao un bacio rosa87

  4. Chicca66 ha detto:

    Cara Rosa non si finisce mai d’imparare 😉 Qui è stata una bellissima giornata anche se ancora freschina 🙂
    Un bacio anche a te e alla adorata Sicilia 🙂

  5. shekkaballah ha detto:

    L’ho provata! E’ buonissima!!!

  6. Daniela ha detto:

    Ciao Cara Chicca,
    tu non mi conosci ma io seguo silenziosamente VeganBlog da quasi due anni e giorno dopo giorno ho imparato a conoscere tutti voi VegChef, che mi tenete una compagnia immensa e mi scaldate il cuore! Ho superato periodi terribilmente bui grazie all’Amore percepibile in ogni singola vostra parola.
    Sono sempre stata poco convinta dell’alimentazione onnivora e, anche grazie al vostro stimolo e al vostro aiuto, sto virando le mie abitudini verso il vegetarianesimo, aspirando al veganesimo…. La strada è dura: sono sistematicamente osteggiata dall’ignoranza e dall’arroganza di quasi tutti quelli che mi circondano. Ma non ho nessuna intenzione di demordere, ci credo fermamente!

    Dopo l’intro, ecco la domanda! 🙂

    Riguardo alle alghe in toto, sai dirmi se sono coltivate anche in Europa o se vengono per la maggior parte dal Giappone? Dopo tutto quello che è successo in questo marzo nefasto, non vorrei rischiare di mangiare alimenti radioattivi….

    Bacio grande!

    Dany

  7. Chicca66 ha detto:

    Cara Daniela spero vivamente d’imparare a conoscerti attraverso il mio blog alquale spero tu voglia iscriverti così se commenti o mi fai delle domande vedo subito i tuoi commenti e non devo moderarli 🙂
    Se credi in quello che stai facendo vai avanti sulla tua strada, è capitato anche a me all’inizio di dovermi scontrare con ingoranza e arroganza, lo sò non è facile ma tieni duro e vedrai che chi ti vuol bene e ti ama capira se tu cercherai a tua volta di far capire senza arroganza… l’ho imparato per esperienza, imporsi non srve a nulla, sopratutto con i figli o i mariti 😉
    Per quanto riguarda le alghe alcune purtroppo sono coltivate in Giappone, come ad esempio le arame che ho usato io (le avevo in casa da parecchio), altre vengono coltivate anche in Europa; anche se credo che non dobbiamo vivire con la paura, purtroppo la radioattività arriverà anche sulle nostre teste e nessuno ce lo dirà 😦
    Un abbraccio e un bacio grande anche a te, ti aspetto ancora da queste parti 🙂

    • Daniela ha detto:

      Non conoscevo wordpress e non sapevo mi dovessi iscrivere…. Comunque l’ho appena fatto ed eccomi qua!
      Ho preso coraggio ieri e ho finalmente commentato una ricetta ma è una vita che avrei voluto farlo….

      Sono di Reggio Emilia ma vivo a Milano, dove studio architettura. Ad aprile mi trasferirò in una casettina nuova e potrò dunque permettermi di cucinare in santa pace….. La convivenza alle volte è deleteria, se si incontra gente che non rispetta le tue scelte di vita. Questo, fra le altre cose, significa che presto mi troverete anche su veganblog! ;D

      Che gioia!!!

      Purtroppo per ogni decisione un po’ “fuori dalle righe” e per ogni convinzione bisogna lottare, soprattutto per combattere l’ignoranza e la diffidenza di chi ci circonda.
      Questo vale per l’alimentazione vegan ma è un concetto applicabile a ogni scelta di vita. Non è facile, ma affrontare le difficoltà permette di crescere.
      Anche io sono in rotta con la mia famiglia per molteplici motivi, ma spero vivamente di poter sradicare le loro convinzioni errate, quanto meno alimentari.

      Ringrazio tantissimo sia te che Felicia, è strano e bellissimo poter finalmente parlare con voi…..

      A presto,

      Dany

      • Chicca66 ha detto:

        Cara Daniela il piacere è tutto nostro poter interagire con te, se vivi a Milano non è detto che si possa organizare d’incontrarsi, domenica prossima io sarò alla fiera “Fa la cosa giusta” se ti va potremmo organizzare per vederci fammi sapere!
        Condivido pienamente tutto ciò che dici, e credimi per esperienza posso dirti che tutte le difficoltà aiutano a crescere stà a noi trovare i lati positivi per questa crescita 😉
        Ps: fammi sapere per domenica, magari ci scriviamo in privato e ci scambiamo numeri di cell 😛

  8. Felicia ha detto:

    Buonissima l’insalaga!!! adoro le alghe, mio marito purtroppo non le ama, faccio un pò fatica a utilizzarle tutte 😦 ne aggiungo pochissima agli alimenti per non far percepire troppo l’aroma. Grazie per tutte le informazioni, sempre utili come pro-memoria.
    Per Daniela, se posso: i tuoi problemi sono i problemi di tutti noi, i giudizi si sprecano, molti riescono a farsi accettare altri devo lottare per sempre. Mi sono allontanata dalla mia famiglia d’origine, sono stanca di critiche e giudizi, non sono felice ma c’è un limite a tutto. Non voglio augurarti niente di simile, ma se sei convinta delle tue scelte, continua ….. 🙂

  9. Chicca66 ha detto:

    Grazie Felicia, qui devo dire che ad esempio questa insalta piace anche agli uomini, ma anch’io devo usarle con parsimonia altrimenti si sentono troppo!
    A volte bisogna fare delle scelte che costano fatica proprio perchè chi ci stà vicino ci vede come degli alieni, ma alcune volte percepisco che quella dell’alimentazione è semplicemente una scusa che cela altri problemi…ma speriamo che questo non sia il caso di Daniela!

  10. emmalou ha detto:

    le arame ho notato che fanno anche venire una bellissima pelle, meno rughette e una carnagione chiara e trasparente 🙂
    io però di solito prendevo quelle della finestra sul cielo prodotte in Giappone, esistono che voi sappiate arame europee :)??

    • Chicca66 ha detto:

      Ciao emmalou, scusa vedo ora il tuo commento!
      Proprio oggi sono andata ad una manifestazione dove c’era la Dottoressa Depetris esperta in alimentazione vegetariana, vegana, non chè collaboratrice oncolaga al centro tumori di Milano e tra i vari argomenti di cui ha parlato c’erano le alghe e ha detto che esistono alghe che provengono dai mari dell’Atlantico e dalla Bretagnia che sono certificate bio! Le uniche alghe che ha consigliato di non prendere perchè provenienti solo dall’oriente e dal giappone in particolare sono le hijiki! Io per il momento continuo a conusmare quelle di finestra sul cielo che fanno ancora parte delle scorte pre Fukushjma.

  11. emmalou ha detto:

    grazie chicca per la risposta! il mio commento era tardivo rispetto al post 😉
    anch’io penso di consumare solo alghe europee, della finestra ci sono le insalate della Bretagna,e in un altro negozio bio di Milano tengono le alghe sempre francesi, però le arame non le ho ancora viste 😦

  12. Chicca66 ha detto:

    Ciao Emmalou, se vuoi fare la scorta di arame sei ancora in tempo perchè quelle che ci sono in commercio sono ancora pre zunami, e per un po’ le scorte ci sono 😉

  13. Pingback: Insalata di lenticchie con arame | Magie Vegan di Chicca

  14. Pingback: Polpette tofu spinaci e arame | Magie Vegan di Chicca

  15. Pingback: Frittatina di lenticchie ed ortiche | Magie Vegan di Chicca

  16. Cesca*QB ha detto:

    Ciao Chicca 🙂 ho preso le Hijiki apposta per questa ricettina che spero di riuscire a fare in settimana 😉

  17. Pingback: Insalata saracena | Magie Vegan di Chicca

  18. Cesca*QB ha detto:

    Finalmente l’ho provata!!!! Bu9onissima!!! Non volevo fare la mayo allora hoaggiunto solo un po’ di limone….beh strabuona cmq, grazie!

  19. Pingback: Patè di germogli di azuki verdi (fagiolo mung) | Magie Vegan di Chicca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...