Insalata di lenticchie con arame


Un insalata saporita gustosa e nutriente che mi è davvero piaciuta molto accompagnata da della polenta di mais tiepida. A suo tempo vi proposi un altra insalata di lenticchie QUESTA.
I credo che sia un vero peccato relegare le lenticchie principalmente alle minestre, sono ottime anche in insalata in tutte le stagioni. Le alghe arame ormai dovreste conoscerle e sapete che io uso alghe abitualmente, se non amate questo tipo di alga potete usare delle hijiziki o anche delle wakame, insomma quelle che preferite.

Ingredienti:
lenticchie (50 g secche)
1 cipollotto
1 cm di zenzero fresco
abbondantissimo prezzemolo
1 forchettata di alghe arame
olio d’oliva
tamari o salsa di soia (no sale)

Procedimento:
Lessate le lenticchie mettendole in acqua con sedano, carota, cipolla, e foglie d’alloro, cuocete facendo attenzione che le lenticchie non si disfino, non salate.
Mentre cuociono le lenticchie preparate anche le alghe arame, vanno lasciate in acqua per circa 10 minuti e poi cotte per 15 minuti. Le arame solitamente se ne consiglia il consumo  2 g 4 volte la settimana.
Una volta cotte  le lenticchie scolatele, mi raccomando non buttate il brodo di cottura ricco di tutti i nutrimenti rilasciati in cottura.
Mettetele in un contenitore o in un piatto le lenticchie, aggiunete le alghe il cipollotto tagliato a rondelle sottili, lo zenzero tritato sottile e il prezzemolo abbondante, ricordate che il prezzemolo è ricchissimo di vitamina C e aiuta a far assorbire il ferro.
Condite il tutto con del tamari, o salsa di soia, e olio.

Naturalmente se le consumate con un cereale sarà meglio che questo sia un pranzo.
Come molti di voi sapranno è sempre meglio consumare carboidrati a pranzo e riservare le proteine alla sera. Anche quando ero onnivora questa era la regola: pasta a mezzogiorno, carne la sera…Che tristezza che era, quanti alimenti nuovi ho scoperto in questi anni!
I carboidrati sono la benzina del nostro corpo senza dei quali non avremmo le energie necessarie per svolgere le attività quotidiane; mentre invece le proteine servono per ricostruire i tessuti ed assicurarsi  di bilanciare le proteine introdotte con quelle fisiologicamente distrutte e sono fondamentali per tutti i processi di riparazione tessutale. Diciamo che gli aminoacidi che formano una molecola proteica sono i nostri “pezzi di ricambio”.
In poche e semplici parole durante la notte il nostro corpo rallenta tutte le sue funzioni vitali ed è quindi innoportuno inserire benzina (carboidrati) in eccesso nel nostro organismo, sapendo che durante la notte non dovremo fare nessuno sforzo.
Se andate ad appesantire con troppi carboidrati avrete sicuramente sonni agitati e sopratutto quello che avrete ingerito in eccesso si trasformerà in grasso.
Se mangiate carboidrati cercate di mangiare carboidrati a basso indice glicemico, questo cosa significa: avremo più o meno fame a seconda che l’indice glicemico sia più o meno alto.
L’indice glicemico è una valutazione della qualità dei carboidrati  che assumiamo attraverso gli alimenti e, sono responsabili  dell’immediato o graduale aumento del livello ematico del glucosio o glicemia nel sangue.
I carboidrati che vengono metabolizzati velocemente e determinano un improvviso aumento della glicemia hanno un alto IG indice glicemico. 
I carboidrati che vengono metabolizzati lentamente e determinano un lento aumento della glicemia hanno un basso IG.
Che cosa significa tutto questo?
Le ricerche effettuate sull’indice glicemico hanno rivoluzionato totalmente il ruolo dei carboidrati nella dieta quotidiana, ed hanno permesso di controllare il peso e la glicemia semplicemente controllando l’assunzione dei carboidrati nella dieta alimentare. 
Ricordiamo che più è alto l’indice glicemico e più si va incontro a patologie quali il diabete mellito, l’ipertrigliceridemia, la sindrome metabolica, il sovrappeso localizzato all’addome. Un ulteriore ricerca sull’obesità ha riscontrato che il sovrappeso localizzato all’addome in special modo predispone a malattie cardiovascolari.
Quindi per avere meno fame bisogna seguire una dieta a basso regime di indice glicemico, preferendo alcuni cibi ad altri, in rete trovate varie tabelle che indicano tali valori.  
Gli alimenti a basso indice glicemico hanno due super vantaggi: 
–    hanno un maggior potere saziante, che permane per un lungo periodo, per cui non venite assaliti da morsi di fame;
 –    facilitano la metabolizzazione del grasso corporeo di riserva per produrre energia, risparmiando così prezioso tessuto muscolare!
 –    quindi sarà facile perdere peso consumando alimenti a basso indice glicemico, perché non soffrirete mai la fame e riuscirete finalmente a utilizzare le vostre riserve adipose a scopo energetico.
In questo momento mi viene in mente la famosa Nigella Lawson che alcuni vedono come una cuoca bravissima, da qualche parte ho lasciato dei commenti dicendo cosa penso di lei!
Mi è capitato spesso di vederla alla tv cucinare le sue maialate, già! Per me sono mailate e lei è sicuramente una gran maiala (in tutti i sensi) 😛 Ma la cosa che mi ha colpito di questo personaggio non sono certo le chilate di burro, zucchero o panna che usa ma il fatto che dica di alzarsi in piena notte aprendo il frigorifero per scofanarsi una delle sue golosissime maialate…sarà anche brava come cuoca ma secondo me qualcuno dovrebbe spiegarle cos’è l’indice glicemico per evitarle gli attacchi di fame notturni :mrgreen:
Buone lenticchie a tutti comunque 😛

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Legumi, Senza glutine e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

19 risposte a Insalata di lenticchie con arame

  1. Barbara ha detto:

    siamo in vena salutista è?? fai bene! tanto più se le cose buone che fanno bene piacciono di più delle “maialate”……personalmente ormai da tempo quando vedo una di quelle torte piene di creme e glassa rasento la sensazione di voltastomaco…..
    baci ^_^

    • Chicca66 ha detto:

      Cara Bibi direi proprio di sì, mi hai visto sabato sera se non fosse per i fastidi alla schiena mi sento davvero bene, mi concedo i miei peccatucci ma il giorno dopo sò tranquillamente tornare al mio posto! 😉 I miei pasti e le mie cene sono spessimo sempre più essenziali e credo che sia davvero un peccato non capire che abbuffarsi è un privilegio da relegare ad occasioni davvero speciali 🙂

  2. cucinoincina ha detto:

    Lenticchie tutto l’anno e ti dirò, forse più in estate: ci piacciono tanto in insalata! Con le alghe le dovrò provare anche se non sono una gran fan di questo alimento 😉
    Attacchi di fame notturni? Mai avuti e men che meno ora da vegan crudista tendenziale, anche a colazione prima mangiavo come una forsennata ora mi sveglio quasi mai affamata, un pò d’acqua e poi una bicchierozzo di centrifuga! 😉

    • Chicca66 ha detto:

      Hai ragione Marta lenticchie a go go 😀 Nemmeno io ho mai avuto attacchi di fame notturmi ma mi è capitato di sentire spesso persone che si mettono a mangiare tipo mezzanotte la una 😦 Sai che anche a me capita la stessa cosa spesso al mattino non ho fame la mia colazione con frutta e yogurt+semi di lino è sacra 🙂

  3. kiaraandhercats ha detto:

    Adoro le lenticchie,ma non posso mangiarle,almenon per il momento,ma sono una delle cose più buone che ci sono in cucina…Buon sabato e buon appetito! :0))

    • Chicca66 ha detto:

      Ciao Kiara, posso immaginare il perchè non puoi mangiarle… Ma ti dico una cosa che sentii dire ad una dottoressa oncologa durante una conferenza, e cioè che chi stà male mangiando legumi è proprio perchè il suo intestino non è abituato ad assimilarli e per abituarsi bisognerebbe mangiare tutti i giorni un cucchiaio di legumi 🙂 Poi l’assimilazione sicuramente varia a secondo degli abbinamenti con cui mangiamo i legumi più o meno giusti 🙂
      Grazie per il buon sabato che è stato davvero molto piacevole ed interessante, ve ne parlerò in un prossimo post 😉

  4. CescaQB ha detto:

    Amo le lenticchie, le arame da sole non le ho mai mangiate (sempre mischiate cn altre alghe) credo che la tua insalata è la scusa buona per assaporarle meglio 🙂

  5. Felicia ha detto:

    Gustosissima………. adoro le lenticchie, piano piano riuscirò a mangiarle senza troppi problemi!!!! le tue super-mega insalate sono magiche!!! 😛

  6. Nadir ha detto:

    Lenticchie? sono sul fuoco a cuocersi, 2 coste fresche prese dall’orto, e un pò di spezie e la cena è assicurata … a pensarci ho anche il prezzemolo e ci grattugio su un pò di zenzero. Per le alghe farò un’altra volta. Baci

    • Chicca66 ha detto:

      Nadir cara direi che hai fatto un ottima cena 😉 Ottimo sia prezzemolo che lo zenzero 🙂
      Ps: io aspettto di sapere se riuscite ad organizzare qualcosa 🙂

  7. Herbs ha detto:

    ^_^ sai benissimo come la penso su Nigellona e mi ricordo anche molto bene i tuoi commenti del cuore su tal personaggio.. come darti torto? la odio quando comincia a dire: “aggiungete brodo di pesce, certo, potete farlo voi, ma io preferisco prenderlo già pronto…”, che schifezza! non posso sopportarla, soprattutto quando usa brodo di pesce!
    ma per lasciare le cose belle per ultime, grazie per questa spiegazione, utilissima! e anche per aver dato dignità a queste bellissime lenticchie che, in questa insalata, devono essere veramente squisite e saporite!!

    • Chicca66 ha detto:

      Ecco dove avevo commentato da te 😛 😀 E si in certi momenti secondo me è proprio pesante…E sempre un piacere condividere le cose interessanti che leggo e che reputo possano servire a far capire che per essere sani ed informa non bisogna patire la fame per perdere qualche chiletto di troppo…Ci sono in giro purtroppo troppo persone con disturbi alimentari seri che si rovinano con delle stupide ossessioni 😦

  8. unavnelpiatto ha detto:

    Leggera e sfiziosa questa insalata di lenticchie 🙂
    Noi amiamo le lenticchie quindi terremo presente la tua ricetta semplice e sana!
    Grazie per tutte le altre info e riguardo Nigella, non ho molto da aggiungere a quello che hai già scritto tu, quando ho visto le sue porcate in tv mi sono messa le mani fra i capelli e mi sono detta ‘ma come si fa a seguire una persona del genere , ritenendola una cuoca!?’ !
    Assurdo!!!

  9. Raffy77 ha detto:

    I piatti che piacciono a me!Sani ma saporiti! 😉

  10. Raffy77 ha detto:

    Volevo metterne una foto nuova…ho sbagliato qualcosa…adesso ci riprovo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...