Palline di quinoa


L’idea e lo spunto per questa ricetta è stata presa dalla rivista cucina nuturale; nonostante mi ritrovo a cucinare solo per me cerco di trovare quotidianamente lo stimolo per portare avanti quella che è la mia passione maggiore cioè la cucina.
Stò cercando di prendere questo momento particolare della mia vita semplicemente come l’ennesima prova di vita, un altro cambiamento, forse solo momentaneo, ci sono momenti in cui mi sento demotivata e vuota,  stare a cucinare mi sembra solo tempo sprecato quando potrei accontentarmi di cose più veloci e semplici, ma poi capisco che se perdessi questo interesse rischierei di cadere in un abisso buio, e non è da me, il mio motto sarà sempre e comunque: “mi piego ma non mi spezzo”!
Ma veniamo alle palline 🙂

Ingredienti per 8/9 palline:
160 g di quinoa (pesata cruda)
140 g di cavolfiore  o broccolo
scorza di un limone
1 spicchio di aglio
1/2 cucchiain0 di cannella (o 1 stecca)
2 cucchiai abbondanti di lievito alimentare in scaglie
olio d’oliva
sale
pepe

Preparazione:
Lessate 90 g di quinoa in circa 150 ml di acqua assieme alla cannella per circa 10/15 minuti, spegnete e lasciate gonfiare un attimo.
Fate tostare la restante quinoa per 2/3 minuti mescolando in continuazione; quando i chicchi cominciano a saltare levate dal fuoco e mescolate ancora per un minuto.
 
 
Riducete il cavolfiore in cimette, mettete un goccio di olio in una padella dorate l’aglio, rosolate quindi il cavolfiore per pochi minuti, aggiungete  pochi cucchiai di acqua salate e cuocete per una decina di minuti.
Una volta cotto ma ancora al dente schiacciatelo con una forchetta, aggiungetelo alla quinoa cotta assieme al lievito, e alla scorza di limone, regolate di sale e pepe.
Formate delle palline grosse quanto una noce che farete passare nella quinoa tostata

Disponetele su carta forno e cuocetele in forno a 180° per 15 minuti, oppure friggetele in abbondante olio.

Questa voce è stata pubblicata in cereali e affini, Piatti unici, Primi piatti e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

27 risposte a Palline di quinoa

  1. luby ha detto:

    spettacolose!!!!!!

  2. Marta NewHorizons ha detto:

    Che belle!!
    Hei, cucini per uno ma mangi per due! Scherzo 😆
    Io ho l’amaranto, potrei fare una prova, grazie e buon week!! 🙂

  3. Barbara ha detto:

    secondo me sarebbe utile anche un ricettario facile e veloce, per chi come te si trova a cucinare in poco tempo oppure per le persone cui capita di non avere voglia di farlo e per tutte le persone monoporzione.
    alla fine mica ci prepariamo sempre squisitezze elaborate no?
    la maggior parte delle cene a casa mia si risolve con una insalata variegata, ogni volta diversa ma pur sempre ciotola di insalata,e una salsina che faccio al volo con il mixer, oppure riso integrale bollito o altri cereali, conditi con tamari e olio evo, e frutta fresca.
    credo sia importante anche questo sai ^_^

    PS: e la quinoa comunque a me continua a stare antipatica buahahahahah 🙂

    • Chicca66 ha detto:

      E si cara Bibi, le prelibatezze ultimamente sono una rarità, questa sera ad esempio una porzione di polenta precotta con una grattata di vegusto e una mega insalatona con germogli vari, anche se devo dire che mi sono proprio regalata e stò approfittanto per abbondare con piatti crudi sui quali voglio lavorarci!
      Ci sono delle cose che a volte risultano antipatiche e per te si vede che è la quinoa 🙂
      Ps: guarda che ho parlato con Mirko e cercheremo di trovare una serata che vada bene a tutti 😉 Baciotto

  4. Cesca*QB ha detto:

    Simpaticissima ricetta! Davvero ingeniosa, io poi adoro il cavolfiore ^_^

  5. Herbi ha detto:

    non ti spezzare Chicca, tieni duro!
    è importante anche coccolarsi, non solamente sfornare prelibatezze per un pasto in piacevole compagnia.
    e credo che con questo pasto ti sia regalata una coccola più che meritata! un abbraccio

    • Chicca66 ha detto:

      Tranquilla Herbi, tengo durissimo e cerco di coccolarmi più che posso…oggi ho cominciato a pensare al mio orticello ho vangato (con tanta fatica, doveva venire Teo ma non si è visto)…fa niente, ho imparato a non chiedere più di una volta… il contatto con la terra mi rilassa e non voglio rinunciare alle mie verdure!
      E anche in cucina se appena posso cerco di continuare a farmi cose gustose, stranamente le mie giornate nonostante sono sola sono pienissime, oggi ad esempio ho rivisto un amica che non vedevo da anni ed è stato davvero bellissimo rincontrarci, mi stò dedicando molto alla lettura mi sono iscritta alla biblioteca del mio paese natale, martedì parteciperò ad un aperitivo letterario di cui magari vi parlerò 🙂
      Mammi mia quanto chiacchero…. 🙂 un grande abbraccio e buon week

  6. Felicia ha detto:

    Buonissime………. trovo gustosissime e coccolose le polpettine di cereali 😛

  7. supervig ha detto:

    ottimo! meglio senza limone…..bravissima

    • Chicca66 ha detto:

      Grazie vig, perchè dici meglio senza limone? C’è un motivo particolare?
      Ps: hai ricevuto la mia mail? 😉

      • supervig ha detto:

        le greste di limone possono alterarati il livello acido dello stomaco potrebbero farti dormire male. meglio che eviti frutta e derivati soprattutto la sera. PS non ho ricevuto tue email. 😦

      • Chicca66 ha detto:

        Le ho mangiate a pranzo 🙂 Io tutte le mattine bevo un limone stremuto con un bicchiere d’acqua, ho letto che serve ad alcalinizzare o non è così?????

  8. davide ha detto:

    Sono bellissime!! Complimenti per la creatività! Fai bene a non lasciare la cucina visto il talento e la passione che hai! E poi cucinare è una risorsa, l’ho visto in me e lo vedo in altre persone! Secondo me creare qualcosa di bello ( e in questo caso anche buono) con le proprie mani non ha prezzo! 🙂

  9. Raffy77 ha detto:

    Super sfiziose!!! 😉
    Tieni duro cara Chicca,un abbraccio forte forte 🙂

  10. Mimì ha detto:

    Devi assolutamente continuare a cucinare le tue delizie, noi le aspettiamo sempre con trepidazione… Amati sempre e non lasciare le tue passioni per questo momento così difficile… La cucina ti aiuterà anche a rilassarti e sfogarti, ma questo lo sai.
    le palline sono buonissime, leggere e sfiziose 🙂

  11. Marta NewHorizons ha detto:

    Ne ho preso ispirazione per delle crocchette solo per Linda (Luca è in Italia, io ora sono sotto digiuno e poi starò a crudo: pulizie interne di Pasqua :mrgreen: ), ho variato un pò in base a quello che avevo e le sono piaciute assai!

  12. Pingback: Sfere di miglio ai cavoli | New Horizons @ Human Graphia

  13. Pingback: Quinoa al rosmarino con borlotti | Magie Vegan di Chicca

  14. silvia ha detto:

    Il limone dove lo metti!!!???? visto che solo io ho fatto questa domanda, mi domando anche ma qualcuno ha veramente provato a cucinare questo piatto?….anche i tempi di cottura e quantita’ di acqua sono totalmente errati!!!

    • Chicca66 ha detto:

      Ciao Silvia, la scorza di limone deve essere messa assieme alla quinoa e al cavolfiore, se guardi la foto della ciotola si vede 😀 E la quantità di acqua c’è scritto circa 150 ml questo vuol dire che può anche essere di più o di meno, il circa stà proprio per questo!
      Grazie comunque per aver fatto notare questa cosa, per i tempi di cottura io ho fatto cuocere come indicato e la quinoa era perfettamente cotta una volta raffreddata… io comunque le ho rifatte altre volte e son sempre state apprezzate! Le hai fatte tu?

  15. Pingback: Burgher di cavolfiore e quinoa (gluten free) | Magie vegan di Chicca e non solo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...