Pan carré a lunga lievitazione con siero di kefir

E’ da un po’ che non vi propongo del pane 😀
Secoli fa vi avevo proposto QUESTO PAN CARRE‘ , buono, ma questo è davvero fantastico, morbido profumatissimo e soprattutto apprezzato dal golosone per le colazioni con le mie marmellate ❤ Non so se il merito sia del siero di kefir di latte o della lunga lievitazione, fatto sta che è sicuramente da rifare per le sue colazioni, le mie purtroppo non prevedono glutine 😦
Se non avete il siero di kefir potete usare del latte, o delle bevande vegetali, invece del burro chiarificato ghee, potete usare burro o margarina, basta che siano tutti prodotti buoni, non c’è nulla di più buono di quello che prepariamo con l’amore delle nostre mani, e come dico spesso avere le mani in pasta rimane uno dei gesti che più mi rilassa 😀 Ma veniamo al pane bando alle ciance.

Ingredienti:
500 g di farina di farro spelta (o quella che volete)
150 g di pasta madre rinfrescata
270 g circa di siero di kefir (o altro latte)
2,5 g di malto d’orzo in polvere
60 g di ghee (o altro burro)
10 g di sale

Procedimento:
Come sempre io rinfresco la pasta madre la sera, deve essere bella pimpante e raddoppiata con rinfresco; in questi pani di solito viene aggiunto dello zucchero, io l’ho volutamente omesso.
Ho messo nella planetaria la farina assieme alla pasta madre andando a versare poco alla volta il siero di kefir, fate formare bene la maglia glutinica e aggiungete il sale con l’ultimo goccio di siero.
Una volta ben incordato aggiungete il burro morbido poco alla volta, quando è ben assorbito tutto mettete l’impasto bello liscio in una ciotola leggermente unta.
Lasciatelo a temperatura ambiente coperto per circa 3 ore, deve iniziare a lievitare ma non deve arrivare al raddoppio, a questo punto mettetelo in frigo per tutta la notte.
Il giorno dopo, io l’ho lasciato di più di 24 ore, fatelo acclimatare per 1/2 ora un ora, stendete formando un rettangolo che andrete ad arrotolare bello stretto, posizionate nello stampo e aspettate il raddoppio.
Spennellate con del latte e infornate a 150° per circa 50 minuti, io ho usato funzione vapore

Una volta sfornato fate raffreddare su una griglia, io l’ho tagliato a fette e come sempre messo in freezer pronto all’uso in ogni momento.
Io non li ho mai fatti ma se può interessare questo tipo di pane si presta perfettamente per fare anche dei tramezzini vista la sua morbidezza

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in Impasti vari, kefir di latte, Pane pizza e affini, Pasta madre. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...