Rotolo di pasta alla borragine

Erano secoli che non facevo un rotolo di pasta, nei giorni scorsi ho raccolto nell’orto della bella borragine assieme a della malva e qualche ortica, ne ho fatto un bel ripieno con del tofu per dei ravioloni come avevo fatto in QUESTA RICETTA, oppure in QUESTA, ne ho fatto una bella scorta che ho messo nel freezer, magari serviranno per il pranzo di Natale 😀
Il ripieno era veramente un bel po’ e mi è avanzato, ero indecisa se farci dei burgher, che Marco non avrebbe mangiato con entusiasmo 😀 oppure appunto questo rotolo, con il quale ha fatto il bis come succede di solito coi ravioli, questo è il sistema per fargli mangiare il tofu, o nei dolci 😀 vedi cheesecake varie 👿 Per renderlo più leggero ho fatto una besciamella con del brodo vegetale, mi spiace non aver fatto le foto col rotolo impiattato, mi sono proprio dimenticata :->
Naturalmente questo rotolo potete farlo anche con altre verdure i classici spinaci, erbette, cime di rapa come avevo fatto io in questo QUESTO

Ingredienti:
200 g farina di semola rimacinata
50 g farina di farro
q,b di acqua
1 cucchiaio di olio
Ingredienti per il ripieno:
borragine
malva
ortiche
1 scalogno
tofu
fiocchi di patate (opzionale se troppo morbido impasto)
sale
noce moscata
un pizzico di aglio in polvere

Procedimento:
Come prima cosa preparate l’impasto, che farete riposare mezzoretta.
Mentre aspettate il riposo dell’impasto preparate il ripieno, sbollentate le verdure belle pulite, una volta cotte fatele raffreddare poi strizzatele bene; in una padella tritate uno scalogno e fatelo appassire, aggiungete le erbe fatele insaporire per 5 minuti regolando di sale;
sbollentate anche il tofu per una decina di minuti, (questo procedimento lo ammorbidisce e lo rende più digeribile. soprattutto se lo acquistate), asciugatelo pressandolo un po’ con della carta assorbente, sbriciolatelo e mettetelo in un robot assieme alle erbe e frullate aggiungendo la noce moscata e un pizzico di aglio (facoltativo).
Stendete la pasta con il mattarello ad uno spessore di pochi millimetri, distribuite il ripieno lasciando i bordi puliti, arrotolate bello stretto e mettete in un canovaccio

fate cuocere in acqua a bollore per circa 25/30 minuti dal bollore.
Estraetelo e fatelo raffreddare prima di tagliarlo a fette spesse circa 1 cm.
Come detto sopra ho preparato una besciamella con brodo vegetale e farina di riso, nel modo classico facendo prima il roux con la farina e l’olio andando poi ad aggiungere il brodo vegetale e alla fine un pizzico di noce moscata.

Ho messo un velo di besciamella sul fondo della teglia, distribuito le fette e messo il resto della besciamella, ho messo qualche fiocchetto di ghee e infornato x circa 30 minuti a 180°, deve formarsi un pochino di doratura.
Provate a fatemi sapere 😀 Un abbraccio

Questa voce è stata pubblicata in Pasta fatta in casa, Piatti unici, Primi piatti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...