Ciambella alle carote senza glutine con p. madre

Tra operai per ristrutturazione casa, turni croce rossa e qualche giretto in bici riesco ancora a prepararmi qualcosa di buono, anzi direi di più 😀 Per i miei gusti non troppo dolci queste preparazioni sono davvero molto appaganti. sopratutto dopo che al mattino hai fatto 27 km in bici e ti senti le gambe che fanno Giacomo Giacomo 8-I
Anche questa non è per nulla dolce, se siete dei golosoni aumentate la dose del dolcificante, in questo caso ho usato malto di riso.
Il procedimento è analogo ai precedenti dolcetti che vi ho mostrato con la pasta madre di riso MUFFIN ALLE NOCCIOLE e le TORTINE LEGGERE, ho sempre paura che mi resti un mallopazzo pesante invece il risultato è stata una torta leggerissima; questa volta ho fatto ciambella perché non avevo voglia di stare a riempire i singoli pirottini :-< e anche questa volta l’ho porzionata e messa in freezer e anche scongelata resta perfetta e nei momenti in cui ho voglia di qualcosa di un po’ più dolce ci metto sopra un pochino di marmellata, naturalmente home made (-_^)

Ingredienti:
150 g di farina di riso senza glutine
70 g di farina di grano saraceno fine
80 g di farina d’avena senza glutine
1/2 cucchiaino di bicarbonato
50 g di mandorle sfarinate
100 g di carote tritate
1 cucchiaio crema di sesamo (facoltativa)
50 g di sciroppo di riso
50 g di olio (io uso oliva leggero)
100 g di pasta madre s. glutine
2 uova (ALBUME MONTATO)
q.b. di acqua
sale un pizzico

Procedimento:
In una ciotola capiente setacciate le farine assieme al bicarbonato, aggiungete tutti gli ingredienti, dell’uovo solo il TUORLO, monterete a neve l’albume che aggiungerete per ultimo, lavorate il composto amalgamando bene tutti gli ingredienti, aggiungete albume montato a neve con un pizzico di sale girando dal basso verso l’alto, l’acqua sono andata ad occhio ormai conosco la consistenza di questi impasti, deve essere molto morbido lavorabile con una spatola, ho oliato ed infarinato la teglia

ho lasciato lievitare 2 orette coperta da pellicola ed ho poi infornato circa 30 minuti a 170° funzione vapore…con un forno normale abbassate temperatura a 160° e prolungate, fate la prova stecchino che deve risultare bello asciutto

lasciate raffreddare e sformate, come detto sopra dopo averla assaggiata l’ho tagliata a fettine e messa freezer


Questa voce è stata pubblicata in Dolci, pasta madre senza glutine, Senza glutine. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...