Pandolce alle mele con kefir d’acqua


Va beh! Oggi sono in vena di condividere con voi  questa dolcezza apprezzatissima dal golosone di casa  Smiling Face With Heart-Eyes e già perchè anche questa dolcezza un po’ elaborata è solo per le sue colazioni anche se appena sfornato lo ha voluto assaggiare e per la fretta si è anche spezzato in due Winking Face With Tongue.
E’ simile a tanti miei pani dolci che trovate nel blog, ma pochi sono stati fatti con kefir d’acqua enessuno con le mele 😀
L’impasto è simile alla torta angelica con qualche piccola variente invece che farina di farro spelta o usato grano khorasan naturalmente SEEED.
Nell’impasto non ho aggiunto zuccheri perchè ho poi spalmato della marmellata di kiwi 
che ha dolcificato al punto giusto assieme a tutta il resto della farcitura.

Ingredienti:
400 gr di grano khorasan SEEED
150 gr di pasta madre rinfrescata
1 cucchiaio di malto di riso
10 gr di sale
1 uovo
50 gr di burro ghee (o burro di soia o anche olio)
1 cucchiaino di cannella
200 ml circa di kefir d’acqua (fermentazione 48 ore)
uvetta Seeed
nocciole Seeed
mele
marmellata kiwi o quella che preferite


Procedimento:
Mettete nella planetaria la farina setacciata con la cannella, aggiungete alla pasta madre che avrete sciolto con parte del kefir, naturalmente se non lo avete userete latte od acqua; iniziate ad impastare aggiungento anche l’uovo leggermente sbattuto, una volta che l’impasto comincia ad incordarsi aggiungete poco alla volta il burro ghee lavorate bene, togliete dalla planetaria e lavorate ancora un attimo con le mani formando la palla che metterete alievitare, l’impasto è molto morbido ma non appiccicoso.
Ho lasciato lievitare 4 ore circa, ho poi fatto delle pieghe e lasciato lievitare ancora 2 orette, ho steso in un rettangolo che ho spalmato di marmelalta sulla quale ho messo delle mele tagliate a fettine, cosparso con le nocciole tritate grossolanamente e con l’uvetta che avevo ammollato
a questo punto ho arrotolato il tutto, praticato dei tagli e lasciato lievitare ancora un oretta
infornato a 220° (forno caldo) per circa 20 minuti poi abbassato a 190° per altri 20 minuti circa

come vedete nel mezzo si è rotto per colpa di qualcuno che aveva fretta d’assaggiare :mrgreen: aspettate quindi che sia ben freddo 😉
Una volta freddo l’ho tagliato a fette e congelato, coe detto sopra il golosastro si è fatto parecchie colazioni ❤

Con questa dolcezza auguro un sereno weekend a tutti ❤

 

 

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Dolci, Fermentati, kefir d'acqua, Pasta madre. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...