Biscottoni avena e saraceno

Ancora biscotti al naturale lo spunto dal libro “biscotti al naturale” che vi ho già citato diverse volte, ma anche qui la mia variante sono stati i semi di girasole al posto dei pinoli, costano troppo i pinoli e poi in questi biscotti ci stanno benissimo anche i semi di girasole, potete usare anche altra frutta secca a vostro piacimento.
Come al solito il diretto consumatore di questi biscotti mi ha detto che erano poco dolci, ma come al solito se li è spaparanzati 😀
Le farine sono naturlmente quelle del mio caro amico Lu

Ingredienti:
250 g di farina d’avena
150 g di farina grano saraceno
50 g di cocco disidratato
50 semi di girasole (la ricetta prevede pinoli)
150 g di malto di riso (o altro tipo di malto) NO ZUCCCHEROOOOOO
80 ml di olio d’oliva
18 g lievito per dolci
1 cucchiaino di cannella
200 ml di latte vegetale (ho usato latte d’avena)
sale

Procedimento:
Procedimento semplicissimo prendete una ciotola e mettete tutti gli ingredienti secchi: farine, cocco, semi di girasole, lievito, cannella e il pizzico di sale; io ho lasciato i semi interi ma se preferite potete tritarli.
Miscelate bene anche l’olio con il malto, versate nella ciotola aggiungendo anche il latte;
lavorate bene con una spatola, risulterà un composto un po’ appicciocosetto.
Formate dei cilindri lunghi circa 8 cm appure fate dei mucchietti rotondi.
Disponete sulla placca del forno dove avrete messo della carta forno, infornate a 190° per circa 30/35 minuti, devono essere belli dorati, regolatevi col vostro forno.
non dico mai le bugie 😀 e questa volta vi dico che qualcuno l’ho mangiato anch’io pucciato nel TULSI GREEN  TE’ oppure nel te bancha, delisiosi delicati e non pesanti ❤

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Dolci, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Biscottoni avena e saraceno

  1. Francesca ha detto:

    Quindi era solo una scusa quella del “non sono abbastanza dolci”? Del tipo “aspetta che non ho sentito bene, ne mangio un altro….No ma ho la bocca impastata per essere sicuro, meglio che ne assaggio ancora…”
    Sui pinoli hai ragione, ragionissima, io li sostituisco spesso con i semi di girasole sia perchè mi piacciono tanto (li mangio a cucchiaiate) sia perchè non fanno notare troppo la differenza, neppure nel pesto 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...