Focaccia con farina di segale e spelta


L’eterna passione resta e resterà sempre il pane in tutte le sue possibili sfaccettature 🙂 Ma purtroppo nel 90% dei casi gli alimenti di cui siamo più golosi sono proprio quelli di cui siamo intossicati o addirittura intolleranti 😦
Ma ad un bel pezzo di questa focaccia non sono stata capace di resistere, ebbene si a volte anch’io ho i miei cedimenti…ma con tutti i probblemi di salute che mi ritrovo per colpa della mia tiroide uno sgarrino per tirarmi su ci vuole…non sono certo quella che si attacca ai dolci 😀 visto che poi rientro subito nei ranghi 😉
Ancora una volta il miracolo della lievitazione con le farine SEEED mi lascia incantata, la magia dei batteri buoni della mia pasta madre che continua a regalare pani, pizze e focacce che in casa sono sempre moltooooo apprezzate ❤
Nel blog ci sono tante focacce ma credo di non aver mai usato la combinazione spelta/ segale.

Ingredienti:
350 g farina di farro spelta
150 g farina di segale bianca
150 g di pasta madre rinfrescata
1 cucchiaiono di malto d’orzo
3 cucchiai di semi di zucca
olive a piacere (ho usato le mie olivelle)
12 g di sale
350 ml circa di acqua

Procedimento:
In una ciotola sciogliete la pasta madre con il malto e metà dell’acqua che serve, sbattete bene fino a far fare una leggera schiuma, aggiungetela alle farine miscelate impastate agggiungendo anche il sale e il resto dell’acqua che serve per ottenere un impasto elastico e morbido, se lavorate l’impasto a mano lavoratelo almeno 10 minuti energicamente; riponete il vostro panetto a lievitare in una ciotola coperta e messa al riparo da correnti d’aria…insomma il mio sistema di panificazione credo che lo conosciate 😉
Lasciate lievitare 4/5 ore poi riprendete il panetto e stendete su una teglia ricoperta di carta forno andando a distribuiri semi di zucca e olive
io non ho aggiunto olio ma se volete potete mettere un emulsione di acqua e olio prima di mettere semi e olive. Lasciate lievitare ancora 1 oretta e mezza poi infornate a 220° per circa 15/20 minuti, abbassate a 180° e cuocete ancora 10/15 minuti
mi sono distratta un attimo al suono del timer del forno e ho rischiato di bruciarla 😦 Ma il delizioso profumo dei semi di girasole ha attirato la mia attenzione e l’ho salvata 😀
Solo guardare le foto ho le crisi d’astinenza 🙂 ❤

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Pane pizza e affini, Pasta madre. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...