Panna cotta con salsa alle fragole

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Vi auguro una dolce e serena Pasqua con questo dolcetto semplicissimo: la panna cotta!Dolce che viene benissimo anche in versione vegana usando la panna da cucina di soia che si trova facilmente in tutti i supermercati. Ricetta riprodotta dal famoso libro “La cucina etica dolce”, unico accorgimento la prossima volta dovrò ridurre la quantità di agar agar perchè con le dosi del libro, la consistenza era un po’ troppo soda, io ho usato quella in polvere come detto nel libro,  non ho mai mangiato la panna cotta classica ma a memoria visiva ricordo che era comunque più morbida. Stà di fatto che il sapore era molto buono la consistenza quella di un budino troppo sodo :mrgreen: quindi regolatevi con le dosi, io vi dò la ricetta esatta come riportata sul libro; anzi se qualcuno ha riprodotto questa ricetta mi farebbe piacere avere conferma 😉 Variante mia ho usato solo fragole, la saslsa di base era proposta con i lamponi, ma ora siamo all’inizio della stagione delle fragole che si prestano perfettamente!

Ingredienti:
400 g
di panna da cucina
100 g di latte di soia alla vaniglia
30 g di zucchero di canna chiaro
1 cucchiaino e 1/2 di agar agar
4 cucchiai di zucchero di canna a velo
100 g di frutti di bosco (avevo solo fragole)
1 cucchiaio di sciroppo di mais
Per la salsa:
100 g di fragole
30 g di zucchero di canna
150 g di acqua

Procedimento:
Mettete in un pentolino le fragole tagliate a tocchetti, l’acqua e lo zucchero, lasciate cuocere a fuoco lento per 5 minuti, mescolate di tanto in tanto, finghè il liquido non si sarà addensato, se volete passate al setaccio e fate raffreddare.
Preparate ora la panna cotta, in un pentolino sciogliete a freddo l’agar agar nel latte, aggiungete la panna e lo zucchero di canna e mescolate. Fate sobbollire circa 3 minuti, sempre mescolando.
Togliete dalla fiamma, aggiungete lo zucchero a velo, mescolate, filtrate e lasciate intiepidire. (Io non ho filtrato).
Versate negli stampini e mettete in frigo almento per due ore.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Servite con la salsa di fragole o di lamponi, decorate con la frutta da voi scelta
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
diciamo che senza la salsa sarebbe un dolcetto molto anonimo, la salsa da quel giusto tocco che rende il tutto deliziosamente godurioso
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Ps: ribadisco importande ridurre le dosi di agar agar secondo me un cucchiaino basta e avanza 😉
E naturalmente vi auguro ancora una serena Pasqua, la mia sarà una Pasqua molto molto speciale!

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Dolci, Dolci al cucchiaio, Senza glutine. Contrassegna il permalink.

18 risposte a Panna cotta con salsa alle fragole

  1. sensezia ha detto:

    Buonissima! La pannacotta è uno dei miei dolci preferiti! Ti auguro una felice Pasqua

  2. Cami ha detto:

    Scusami Chicca ma intendi la panna normale non quella x dolci giusto?
    Felice Pasqua e pasquetta anche a te ❤

    • Chicca66 ha detto:

      Ciao Cami, si la panna di soia quella da cucina! Idem come sopra spero tu abbia trascorso una serena Pasqua, la mia è stata meravigliosamente serena con la mia nuova famiglia che mi ha accolto davvero in modo molto amorevole…ma vi racconterò in un altro post 😉 ❤

      • Cami ha detto:

        Si la mia e’ stata una Pasqua serena e tranquilla 🙂
        Ho visto le foto su Fb e sono proprio contenta che la tua nuova vita ti stia dando così tanto, lo meriti! 😀

  3. ideeintavola ha detto:

    Devo provare anche io l’agar agar!!! Buona festa anche a te!!

  4. CescaQB ha detto:

    E’ praticamente perfetta 🙂

  5. notedicucina ha detto:

    Ma dai… Non pensavamo che con la panna di soia il risultato potesse essere così simile all'”originale”! Ci hai dato un ottimo spunto, grazie davvero! E’ splendida 🙂

    • Chicca66 ha detto:

      Carissima Flavia, si il risultato visivo è praticamente identico, come detto io non ho mai assaggiato la versione onnivara quindi non ti posso dire se il sapore è ugaule, ma ti posso dire che è ottima 😉 Un abbraccio

  6. Raffaella ha detto:

    Quante calorie!Ma ogni tanto si può sgarrare! 😉

  7. Silviaa ha detto:

    Ciao, solo un’informazione: al posto della panna classica pensi si possa usare la panna vegetale (per intenderci quella di Valsoia… !)

    Grazie, ciao e complimenti!

  8. labalenavolante ha detto:

    la voglio provare assolutamente!!! complimenti per il blog 🙂

  9. Marta-veganswiss ha detto:

    É buonissima questa panna cotta:))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...