Polpettone d’okara e non solo…… :-)


Qualcosa di simile lo avevo già fatto e precisamente chiamandolo TORTINO DI OKARA, lo stunto da una ricetta trovata in rete che era fatta con fagioli, quindi se non avete l’okara potete sostituire con dei fagioli. Gustossissimo e come al solito nutriente per un ottimo pasto completo.

Ingredienti per 4/5 persone:
400 g di okara (oppure fagioli già cotti)
120 g di riso (ho usato del basmati)
1 carota
2 gambi di sedano
1 cipolla
1 spicchio di aglio
prezzemolo abbondandte
2 cucchiai di rosmarino tritato
3 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
2 cucchiai di tamari (o sale)
1 cucchiaio di farina di currubba (o amido)
olio
20 g funghi secchi tritati (facoltativi)

Procedimento:
Come prima cosa lessate il riso, lasciandolo al dente, mettete da parte a far intiepidire; mettete un filo di olio in una padella aggiungete tritati finemente sedano, carota, cipolla e aglio fate appassire alcuni minuti quindi spegnete e aggiungete il prezzemolo tritato e il rosmarino anch’esso tritato. Ora in una capiente ciotola mettete l’okara, il riso, le verdure con le erbe aromatiche, il lievito alimentare, la farina di carrubbe e se volete anche i funghi secchi tritati o polverizzati; aggiungete un goccio di olio regolate di sapidità e ammalgamate bene il tutto distribuite il compoto in uno stampo

mettete ancora del rosmarino e un filo di olio ed infornate a 180°/200° per circa 30/35 minuti. Una volta sfornato lasciate riposare un attimo prima di sformarlo

L’ho mangiato freddo con una bella insalatina dell’orto con germogli vari era davvero delizioso

Piatto sfizioso accompagnato anche con della mayo per le calde giornate estive e un ottimo recupero per l’okara che ho sempre in abbondanza, anche se sola il tofu lo faccio mediamente tutte le settimane 🙂 Purtroppo mangio ancora e devo dire anche parecchio 😀 quando potrò vivere d’aria e d’amore ve lo comunicherò :mrgreen:

Ps: comunque anche se sono un porcellino non me lo sono pappato tutto da sola mi ha aiutato anche la Flaka 😀 e ne ha mangiato anche lo zio che accudisco 😛
E qui per chi non le ha viste su FB le foto dell’abbuffata di domenica 8 luglio  da me 😀

Qui i miei ospiti si stanno riempendo i piatti, ormai è partita l’abitutine dei pranzi o cene a buffet

richiamati all’ordine si degnano di concedermi uno sguardo 😀

Queste le pietanze che con immenso piacere sono state spazzolate con gusto:
insalata di riso con verdure crude (la vedrete in un altra versione)
seitan alla safran
carpaccio di tofu
vegrino all’erba cipollina
guacamole
panini integrali ai semi
tiramisù alternativo

Bibi di Correndomi incontro con il dolce Nemo 🙂

La Flaka che spiega alla Giuli delle sue sospensioni e come sempre cattura l’attenzione di tutti 🙂
momento relax col caffè 🙂 Mirko un po’ assonnato ma sempre presente 😀 🙂

e qui uno dei momenti da ridere a crepapelle con le varie performace dei miei ospiti…non sò come caricare i video altrimenti morireste dal ridere anche voi 😀 😀 ho solo le foto della Flaka che fa le bolle con gli occhi 😀 😀

Questa voce è stata pubblicata in okara, Piatti unici, risi risotti e affini. Contrassegna il permalink.

27 risposte a Polpettone d’okara e non solo…… :-)

  1. cucinoincina ha detto:

    Invitante il polpettone…che dici, visto che non ho l’okara, di provarlo con le lenticchie?
    Che bel mini raduno hai fatto, allegro e sicuramente goloso! 😛 Io ci avrei messo tre giorni a mangiarmi tutto! 😛

    • Chicca66 ha detto:

      Marta direi che le lenticchie sono perfette 🙂 Si adoro fare i mini raduni, la mia vita va avanti comunque con le persone con cui stò bene, se non avessi gli amici la mia vita sarebbe vuota, ma come vedi faccio di tutto per riempire i miei vuoti che comunque si stanno colmando 🙂

  2. Lux ha detto:

    Bel polpettone! bella gente simpatica e affamata 🙂

    • Chicca66 ha detto:

      Grazie Lu, si sotno una banda di sciammanati affamati ed è un paicere vedere spazzolare le mie semplici pietanze 🙂 Spero prima o poi si riesca a combinare un altro raduno con te e compagna presente 😉

  3. Ale ha detto:

    Questo polpettone è super!!! Dalle foto fa una gola pazzesca!
    E che bel gruppo al pranzo! Un abbracico a tutti! ^_^

  4. Raffy77 ha detto:

    Mi hai fatto venir voglia di un bel polpettone vegetale…nei prossimi giorni lo farò sicuramente! 😉
    Che bella gente affamata! 😛

  5. Flavia ha detto:

    Mi sto Spaccando ancora adesso x le Nostre Dimostrazioni… eheh.. tra l altro Mi Diverte tanto fare le Bolle con gl Occhi..ehheh
    Quel Polpettone come Tutto quello che Crea le Tue Manine è Fantastico.. Gran Cuoca…
    Un Mega Abbracciottolo

  6. violetta ha detto:

    Anch’io voglio una fetta del polpettone…non ho l’okara ma userò le lenticchie! Che bello che sei circondata da amici che ti vogliono bene. L’amicizia è un dono raro e prezioso. buona notte alla prossima! 🙂

    • Chicca66 ha detto:

      Cara violetta si ho la fortuna d’avere tanti amici, la mia vita sarebbe davvero triste senza l’amicizia, e come hai detto tu l’amicizia vera è un dono raro e io cerco d’avere cura dei miei amici 😉 Bacione

  7. Felicia ha detto:

    Favoloso….. un super polpettone, morbidoso e invitante 🙂 Complimenti per il menù domenicale….. una bellissima giornata!!!!! siete bellissimi 😛

  8. Camiria ha detto:

    Il polpettone è fantastico, avevo provato con lenticchie e pane nella mia ricetta, l’accostamento con il riso è interessante e poi che bel colore 🙂
    I “tuoi” ospiti sono fantastici, una ventata di allegria in casa Battaglia, che non guasta mai vero Chicca 😉

    • Chicca66 ha detto:

      E si cara Cami, qui appena si può e tutti son disponibili si fa casino in abbondanza…la solitudine non fa per me, anche se devo dire che stò benissimo anche con me stessa e con il mio bel libro di turno 🙂
      Prova la versione con riso e vedrai che bontà .-)

  9. Cris ha detto:

    Ok, con il polpettone di okara mi ha conquistata!! Lo preparo stasera, non vedo l’ora di cenare!! 😀
    A parte il cibo, hai un bel gruppo di amici, sei fortunata! …Soprattutto perché non criticano i piatti veg*, anzi, sembrano apprezzare! Io mi sto avvicinando al mondo vegan da poco e sono sicura che le tue ricette mi saranno utili, quindi da oggi hai una lettrice in più! 😉
    Buone vacanze!
    Cris

    • Chicca66 ha detto:

      Ciao Cris e benvenuta nel blog, spero davvero che le mie ricette possano aiutarti 🙂 Si ho degli amici davveri fantastici e tra di loro ci sono anche degli onivori convinti che però apprezzano sempre le mie umili preparazioni 🙂 Ti aspetto per farmi sapere se il polpettone ti è piaciuto 🙂 Buone vacanze anche a te se le devi fare o le stai facendo 🙂 Un salutone

  10. Jacopo ha detto:

    Ciao Chicca, inizio a dire che insieme a Concita (grande anche lei) sei il mio punto di riferimento in cucina e vi sono davvero grato per le scoperte che mi avete fatto fare. Il problema è che ho ancora molto da imparare. Infatti ieri ho provato a fare il polpettone seguendo la tua ricetta, ma ho generato un composto poco compatto, friabile e un po’ secco. Ho seguito le tue indicazioni pari pari a parte il fatto che, non avendo uno stampo normale, ho usato uno stampo a ciambella. Se non altro, amplifica l’effetto comico. Mi viene il dubbio che l’okara fosse troppo strizzato (l’avevo anche lasciato fuori qualche ora); l’impasto in effetti era molto poco umido. Forse dovevo mettere più farina di semi di carrube (o amido)? Forse non dovevo usare il forno ventilato? Comunque in generale in varie preparazioni tipo burger, polpette ecc. difficilmente riesco a raggiungere una consistenza compatta e assisto spesso alla disgregazione, apertura di falle o fratturazione delle mie pietanze durante la cottura. Hai qualche consiglio? Grazie! Intanto così, per umiliarmi, mi guardo le foto del tuo polpettone mentre mi mangio il mio, con un cucchiaio.

    • Chicca66 ha detto:

      Ciao Jacopo grazie mille per i complimenti, e ti ringrazio per aver nominato la grandissima Concita che stimo e ammiro anch’io, e anzi mi hai fatto ricordare che da un po’ non la sento e me ne dispiace 😦 Le manderò un sms 🙂
      Allora tornando alle tue domande per il polpettone il composto deve rimanere abbastanza morbido, e il forno non deve essere ventilato altrimenti se già il composto è asciutto con la ventiazione lo asciughi del tutto, se mai alla fine puoi accendere un attimo il grill per gratinare la superficie! Tra l’altro in questa preparazione ho pesato tutto quindi credo che la consistenza dipenda dall’okara troppo asciutta e dalla ventilazione come ti ho detto…riprova a farlo magari aumentando un pochino la farina di carrube e magari mettendo nell’impasto un po’ di olio in più!
      Fammi sapere come viene il prossimo 😉
      Ps: sai quante cose devo imparare ancora anch’io!
      Un abbraccio

  11. Pingback: Polpettone alle cime di rapa | Magie Vegan di Chicca

  12. Giovanna ha detto:

    Grazie chicca ottima ricetta 😉 mio marito è cuoco e apprezza tutte le tue ricette yeaa

    • Chicca66 ha detto:

      Ciao Giovanna, è davvero un grande onore avere un vero cuoco che apprezza le mie umili ricetuzze 😉 Ringrazia da parte mia 😳
      Ps: mi farebbe piacere se commentasse 😉

  13. Alice ha detto:

    Ciao, complimenti, questa ricetta sembra ottima! La proverò stasera, visto che ho dell’okara di soia e avena, residui dei miei esperimenti con il latte vegetale. 🙂
    Che dici, se al posto del riso metto una patata cotta a vapore e schiacciata il risultato sarà comunque buono? Ti farò sapere!

    • Chicca66 ha detto:

      Ciao Alice grazie, benvenuta nel blog, si volendo puoi mettere la patata, ma con un cereale rendi il piatto nutrizionalmente completo, e poi con la patata credo resterà più sbricioloso 😉 A presto fammi sapere come ti viene 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...