Intermezzo culturale :-)

 

Vediamo cosa pensate di questa simpatica storiella che mi è stata raccontata da una persona che mi ha aiutato molto in questi ultimi mesi, sopratutto mi ha aiutato a capire me stessa, anche se qualcuno pensa che non sia così… Prima o poi vi svelerò l’arcano 🙂
Anche se il mio cuore è tristissimo, come mi ha suggerito un amica, cerco di trovare giornalmente un sorriso per me stessa 😛 e ringrazio Mirko per il bellissimo libricino che mi ha regalato e che mi ha spedito da Roma 🙂 Il libro è: “Mini corso in miracoli” edito da Mylife.
Ma veniamo alla storiella:
una donna sta passeggiando in un bosco alla ricerca di funghi, quando si imbatte in un’antica lampada ad olio; inizia subito a strofinarla e appare il genio: “Posso avere i miei tre desideri?”- chiede la donna.
“No!” dice il genio… “A causa dei cattivi tempi, della recessione, della globalizzazione, dell’inflazione, degli scioperi e di tutte le altre menate mondiali, oggi come oggi posso offrirti un solo desiderio da esaudire”
La donna allora prende una cartina geografica e dice: “In tal caso, vorrei la pace in Medio Oriente. Vedi questa cartina? Vorrei che questi paesi la smettessero di farsi la guerra!”
Il genio butta un occhio alla cartina e sbotta: “Ma accidenti, questi paesi sono in guerra da tempi lontanissimi! Non credo di poterci fare niente, sono potente ma non così tanto!
Assolutamente niente da fare. Non pensarci neppure. Neanche se chiedessi l’aiuto del mio Dai, chiedimi qualche altra cosa”- conclude il genio.
La donna ci pensa un po’, e dice “Non sono mai riuscita a trovare l’uomo giusto: un uomo sensibile e affettuoso, colto ed intelligente, che mi faccia ridere, che mi rispetti, che sappia capirmi, sostenermi, che sia un amante premuroso e mi riempia di complimenti, che mi faccia sentire bella e desiderata, che non passi tutto il tempo a guardare  il calcio in tv, che mi porti ogni giorno la colazione a letto e che non mi tradisca…”
E il genio sospirando… “DAMME QUA, FAMME UN PO’ RIVEDE’ STA’ CAZZO DE CARTINA….” 🙂
Mi sarei accontentata di molto meno di tutto questo elenco di cose….
Ragazze facciamoci un sorriso insieme 😛 Un abbraccio a tutte le donne e perchè no anche a quegli uomini intelligenti che sanno capire prima che sia troppo tardi!

 

                                                                                                                                           

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e riflessioni. Contrassegna il permalink.

38 risposte a Intermezzo culturale :-)

  1. Marta NewHorizons ha detto:

    Non so qual’è la causa di questa tua angoscia ma me ne dispiaccio. Però noi donne siamo forti e combattive e mai nessun genio riuscirà a fare tanto per gli uomini che non ci apprezzano 😉 Ti abbraccio, Marta

  2. Mimì ha detto:

    Anch’io non conosco il motivo per il quale il tuo animo è sempre turbato, ma chi non ce l’ha? La Vita è anche questo, qualche boccone di alti e qualche boccone di bassi! Ma tutto questo rende questo percorso interessante e sorprendente.
    Ridiamoci su che è meglio 😆
    A me la storiella è piaciuta moltissimo e mi ha strappato un sorriso!
    Non mollare, ed ottime le tagliatelle con farina d’orzo e lenticchie 🙂
    Sempre la number one con la pasta ed il pane 🙂 (dimenticavo pure delle purpett-burger) 😛

    • Chicca66 ha detto:

      E si cara Mimì non posso che darti ragione, ci sono alti e bassi anche se arrivi ad un certo punto della tua vita che vorreste semplicemente un po’ di tranquillità 🙂
      Grazie per le tagliatelle 🙂

  3. Raffy7 ha detto:

    😆
    Bacioni 🙂

  4. Cesca*QB ha detto:

    Bellina la storiella, non ne ruba solo 1 di sorriso 🙂

  5. Luby ha detto:

    Chicca tesoro, ascolta…
    Non so perche’ hai il cuore triste….mi spiace, e tanto 😦
    Ma ti parla una che di botte tra capo e collo ne ha prese abbastanza per dire alla fine che siamo forti, e tanto basta per camminar fiere a testa alta, sempre!
    Per colpa di una persona tanti anni fa sono caduta nella tela malefica dell anoressia, una breve ma intensa parentesi che ancora mi condiziona, mi terrorizza.
    Ho lottato, odiato ed amato.
    Ancora non sono in linea con quello vorrei fosse realmente la mia vita , con il rapporto con gli altri e il mondo in generale…
    Ho paura di deludere ed essere delusa da tutto e tutti.
    Fatto e’ che questa tua storiella mi fa capire che a volte da noi stessi pretendiamo troppo o a volte son gli altri a pretender troppo da noi?
    Mistero….

    Grazie, mi hai fatto fare un bel sorriso !e mi serviva pure!!!!
    Kisssss

    • Chicca66 ha detto:

      Cara Luby grazie tesoro, hai ragione noi donne siamo forti molto più forti di chi è tutto muscoli…credimi di brutture ne ho vite tante acnh’io in vita mia e non parlo solo di delusioni d’amore, ma nonostante tutto in ogni situazione dove sembrava che il buoi e l’oscurità mi soffocassero prima o poi la luce è sempre tornata a splendere 🙂
      Non devi avere paura di deludere ed essere delusa…prima di tutto devi non deludere te stessa nel momento in cui sarai padrona delle tue delusioni allora starai bene col mondo intero…Stò imparando (non si finisce mai d’imparare) a svegliarmi al mattino e pensare positivo facendo un sorriso a me stessa e affrontando la giornata con la maggior trnaquillità possibile anche se credimi urlerei al mondo la mia delusione…
      Son contenta d’averti fatto ridere 😛

  6. Silvia P. ha detto:

    Eppero anche la donna pretende tanto! Allora anche se guardiamo la lista dell’uomo…no bhè sarebbe più corta 😉
    Scherzi a parte, la storiella fa sorridere e ce n’è sempre tanto bisogno. Forse sarebbe meglio riuscire a prendere le cose con più leggerezza e con meno pretese, naturalmente essere se stessi.
    Ti auguro si sistemi al meglio.

  7. Clara ha detto:

    Chicca, non ci conosciamo ma ti considero un’amica. E se un’amica è triste un po’ triste lo sono anch’io. A questo mondo ci vuole moooooooolta ironia, e la storiella è davvero carina.
    Un abbraccio ❤ <3.

    • Chicca66 ha detto:

      Cara Clara anche per me è così, vi considerò degli amici e anche grazie a voi che in certi momenti ho sopportato e sopporto la mia solitudine 🙂 Tornando alle cose che ho detto a Davide mi è venuta in mente una cosa e cioè che anche per quanto riguarda le mie ricette le ho sempre donate senza pensare di ricevere nulla in cambio da nessuno ma semplicemente per il gusto di condividere e donare idee a chi ne ha bisogno!
      Ps: non essere triste ma sorridiamo insieme 😛 Un abbraccione virtuale

  8. Herbs ha detto:

    cara Chicca, mi dispiace che tu stia passando un periodo non proprio roseo, spero che tu riprenda presto.. anche grazie a queste storielle che di sorrisi ne strappano più d’uno e senza tanta fatica.
    un abbraccio forte e consolatore!

    • Chicca66 ha detto:

      Grazie cara Herbs, nella mia vita ho passato tanti momenti bui, ma prima o poi torna sempre la luce e sarà così anche questa volta! Un abbraccio anche a te 😛

  9. davide ha detto:

    La storia è molto ironica e sono d’accordo che strappa più di un sorriso. Posso dirti da uomo che però quando una donna insoddisfatta trova un uomo che le dà quello che vuole non smette più di chiedere e la relazione ne risente per forza. E scrivo per esperienza diretta e indiretta, cioè vista anche su persone che conosco. In generale credo che prima bisogna amarsi e accettarsi per potere amare qualcun altro veramente. Non c’è ordine temporale in questo e ognuno dovrebbe capire da sè come trovare un equilibrio tra lo stare in relazione e l’autonomia. Ti lascio questo pezzo del mistico Osho sull’amore: “Tutti vogliono essere amati. Ma è un punto di partenza sbagliato. Si inizia così perché il bambino non può amare, non può dire nulla, fare nulla, dare nulla, può solo prendere. L’esperienza dell’amore di un bambino è l’esperienza del prendere. Il problema nasce dal fatto che ognuno è stato un bambino e ognuno ha lo stesso bisogno di ricevere amore, nessuno è nato in modo diverso. Quindi tutti chiedono: “Dammi amore” e non c’è nessuno che dà, perché anche l’altra persona è stata cresciuta nello stesso modo.”
    Spero di non essere stato indelicato, anche perché questo non vuol dire che le persone non ci feriscano anzi, ma secondo me uno sguardo su noi stessi aiuta ad affrontare la realtà.
    Sul fatto che appartengo a un genere che non sa esprimere o che a fatica ad esprimere la propria emotività… beh è assodato, ma non significa che i sentimenti non ci sono, ma sono più nascosti. E l’ambiente e l’imposizione culturale non aiuta per niente. Io sarò anche giovane (ho meno di 30 anni) ma vedo come anche noi maschietti ci portiamo tanti pesi! 😉
    Spero che tu possa stare meglio e anche se non ci conosciamo ti auguro che questo periodo finisca per aprirsi un periodo più sereno e caloroso.

    • Chicca66 ha detto:

      Caro Davide condido le bellissime parole del maestro Osho…Premettendo che questa storiella mi è stata data scherzosamente da un uomo, tra l’altro un uomo che stimo molto e che come ho detto sopra mi ha aiutato molto in questi mesi, appena sarà possibile vi racconterò la mia storia fino in fondo per ora ti dico solo che io sono sempre stata quel tipo di donna che “sia meglio offrire o ricevere una goccia di luce, piuttosto che un oceano di oscurità” (J.Juobert)! Ho sempre dato e donato tutta me stessa convinta che donare gratuitamente e senza aspettarmi nulla in cambio sia la cosa più gratificante di questo mondo…ma a volte le alchimie si rompono e allora il castello di felicità che ti eri creato si infrange davanti a quelle che per qualcuno sono banalità!
      Un abbraccio Davide e grazie delle tue parole 😉

  10. davide ha detto:

    Cara Chicca, grazie a te per il modo in cui gestisci questo spazio e per quello condividi! Per fortuna nella vita incontriamo sempre persone che apprezzano la generosità e che sanno essere generose! Ancora un abbraccio. 🙂

  11. Flavia ha detto:

    Eheheh…!!! Bellissima..ehehhe

  12. TINe ha detto:

    Ciao Chicca!
    Ho scoperto il tuo blog girovagando su fysis.it e su TiBioNa!
    Mi spiace moltissimo leggere che non sei in un buon periodo, ti auguro che passi presto.
    Un forte abbraccio e…vieni a trovarmi sul mio blog! Io ti aggiungo ai miei link 🙂

    • Chicca66 ha detto:

      TINeeeeeeeeeeeeee che piacere vederti da queste parti, se non sapevi che avevo un blog vuol dire che anche tu da una vita non frequenti veganblog…ho sbirciato il tuo blog è davvero molto carino e ti inserisco anch’io 😉
      Già non è un bel momento e oggi in particolare segna l’inizio di un cambiamento davvero importante nella mia vita…

  13. Pensatrice Libera ha detto:

    “… sopratutto mi ha aiutato a capire me stessa, anche se qualcuno pensa che non sia così”

    Molto spesso ho ripetuto questa frase ma inutilmente…
    E’ difficile pretendere che gli altri ti capiscono quando stai attraversando una fase di trasformazione interiore, molto spesso le persone che ci sono più vicine e delle quali ci fidiamo, non accettano questo nostro cambiamento ed arrivano addirittura ad incolpare terze persone non ritenendoci capaci di un cambiamento individuale…
    Non so cosa tu stai passando, ma tutto succede per un perchè… forse solo trovandosi in certe situazioni si comprende maggiormente gli altri e si passa dal giudizio alla comprensione…

    Buon tutto.
    M.

    • Chicca66 ha detto:

      Cara Pensatrice hai colto nel segno, io sono cambiata molto interiormente e come dici tu forse le persone che più mi erano vicine hanno visto questo mio cambiamento come una ribellione nei loro confronto, non vedendo che ogni mio gesto è sempre stato fatto con amore…in ogni situazione si cresce ci si evolve e s’impara!

      • Pensatrice Libera ha detto:

        Comprendo perfettamente… La verità la senti vibrare dentro. E spesso anche se sei mossa dalla sincerità le persone più vicine vedono all’esatto opposto. Le tue parole, i tuoi gesti, i tuoi scritti vengono interpretati in modo univoco: tu sei il male e qualsiasi ragione che cerchi di portare non può che peggiorare le cose. Non ascoltano le tue parole ma le interpretano in funzione dell’opinione che ormai si sono fatti nella loro testa.
        Non si può modificare la loro mente, l’unica cosa che si può fare è allontanarsi nella speranza che un giorno comprendano e si scusino…
        Ma nella mia specifica situazione sono ancora convinti che la fuori di testa manipolata sia io…
        M.

        “Verrà un giorno che l’uomo si sveglierà dall’oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo… l’uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto, sarà libero anche qui in questo mondo.”
        – Giordano Bruno, morto il 17 Febbraio 1600

      • Chicca66 ha detto:

        Carissima Pensatrice, hai colto perfettamente nel segno, anche qui la situazione è molto simile alla tua…Quando ci si risveglierà da questo bruttissimo incubo, in cui tante persone stanno soffrendo, non ci saranno ne vinti ne vincitori, ma spero solo che torni la serenità per tutti anche se le nostre strade non percorreranno più parallele! Grazie per le tue parole 😉

  14. Katy ha detto:

    “qualsiasi fiume, prima di arrivare al mare fa esattamente una strada tre volte più lunga di quella che farebbe se andasse dritto… ho pensato, se c’è una regola per loro, vuoi che non ci sia per noi, voglio dire, il meno che ti puoi aspettare è che anche per noi sia lo stesso, e che tutto questo sbandare da una parte all’altra, come se fossimo matti, o peggio smarriti, in realtà è il nostro modo di andare dritti, modo scientificamente esatto, e per così dire già preordinato, benché indubbiamente simile a una sequenza disordinata di errori, o ripensamenti, ma solo in apparenza perché in realtà è semplicemente il nostro modo di andare dove dobbiamo andare.”
    A. Baricco, City
    Cara Chicca,
    le curve e gli imprevisti della vita non sono altro che il tragitto per il traguardo più grande.
    Il sereno torna sempre se lo cerchiamo.
    Ti abbraccio,
    Katy

    • Chicca66 ha detto:

      Grazie Katy per le bellissime parole, che condivido pienamente, la mia vita è stata un continuo di curve ed anse che hanno spesso fatto si che il percorso verso il mare fosse tortuoso, ma niente mi ha mai fermato dall’andare a testa alta ed orgogliosa di ciò che ho fatto e anche ora in questa situazione particolare che stà stravolgendo la mia vita vado a testa alta con nulla di cui vergognarmi.
      Un abbraccio e grazie ancora!

  15. Felicia ha detto:

    I cambiamenti, le trasformazioni, le negatività hanno sempre ragione di esistere…….. sai che è l’esperienza che mi porta a fare queste affermazioni, ringrazio ogni giorno le avversità che ho e sto attraversando, non sarei la Felicia che conosci…. I momenti brutti sono davvero pesanti, al momento non si riesce a vedere il lato positivo, non si intravede la luce, ma ti assicuro che arriverà, luminosa e calda. Si impara così tanto, si cresce, si matura, si diventa tolleranti, saggi…. Sembra strano, ma ringrazio di aver provato l’angoscia, la negatività, la paura, il dolore sia fisico che psicologico……….. prove dure, ma importanti!!!! un bacione 😛

    • Chicca66 ha detto:

      Cara Feli anche per me è così, sono state proprio le esperienze più tristi e dolorose che mi hanno fatto crescere positivamente e che mi hanno fatto apprezzare il vivere quotidiano, senza pretese, cercando di vivere alla giornata senza pensare troppo al futuro e senza avere rimpianti per il passato…tu puoi capire perfettamente quello che stò vivendo con un unica eccezione… La perdita è doppia e il dolore è doppio…
      Certo ogni prova della vita è importante ed ogni prova va affrontata senza scappare…

  16. violetta ha detto:

    Ciao chicca dopo un periodo davvero brutto della mia vita ho riaperto il tuo blog e mi sono imbattuta invece che in una nuova ricetta in questo post. Nulla avviene per caso….ora sto rinascendo ma ti scriverò al più presto una mail in privato. Vi ho sempre pensato in questo periodo….a presto! 🙂 !

    • Chicca66 ha detto:

      violetta cara mi dispiace che ancora tu non stia bene, come vedi la vita è una continua tribulazione, ma tieni duro non mollare mi raccomando, aspetto la tua mail ;-)Un abbraccio

  17. Nadir ha detto:

    Mi spiace dei momenti bui che stai vivendo, penso di aver capito anche il motivo, ma quello non conta. Sii forte, anche se a volte viene voglia di chiudersi a riccio e aspettare che la tempesta sia passata, hai tante persone che ti vogliono bene. Un abbraccio

  18. Chicca66 ha detto:

    Grazie anche a te cara Nadir e un grazie dal cuore alle tante persone che mi stanno intorno volendomi bene, sarei persa se non sentissi comunque la positività che mi stà circondando, fortunatamente non sono quella che si chiude a riccio anzi tutt’altro 😉 Grazie del pensiero e un abbraccio anche a te 🙂

  19. Sabrina Ravasi ha detto:

    Un abbraccio Chicca!!! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...