Il biscotto della banda Bassotto (biscotti alle mandorle)


Un altro dolcetto tutto naturale dal libro “Ricette da favola” della Dott.ssa Michela De Petris. Biscottini davvero favolosi, sono dei biscotti secchi che a me ricordano, non sò perchè, il sapore dei biscotti al plasmon, ve li ricordate? Io certo non son cresciuta con i biscotti al plasmon, ma Teo qualcuno nel latte ricordo d’averglielo messo, purtroppo a quei tempi non conoscevo la Dott.ssa De Petris, questi biscotti sono indicati per bimbi dai nove mesi in su, qui bimbi così piccini non ce ne sono ma vi garantisco che sono stati molto apprezzati. Sono dei biscotti secchi belli scronciosi, non mi viene altro termine per descrivervi la consistenza 😛
Vi dò la dose dimezza rispetto a quella che c’è sul libro, potete naturalmente raddoppiare le dosi, questi biscotti si conservano molto bene per diversi giorni in un barrattolo o in un vaso di vetro.

Ingredienti:
200 g di farina integrale (ho usato la tipo 2)
100 g di farina di mandorle (mandorle tritate)
50 ml di olio d’oliva
75 ml di malto di riso (io ho fatto 100 g)
1 limone la buccia
q.b. di latte di soia alla vaniglia (o normale sempre vegetale)
la punta di un coltello di vaniglia (io uso la bourbon)
1 pizzico di sale

Procedimento:
Se non avete la farina di mandorle non dovete fare altro che tritarle finissimamente delle mandorle, miscelate farina e mandorle aggiungendo la buccia del limone grattugiata, la vaniglia e un pizzico di sale.
A parte miscelare il malto con l’olio, aggiungete alle farine e cominciate ad impastare, aggiungendo il latte necessario per ottenere un impasto tipo quello delle frolle
 
 
adagiate l’impasto su un piano infarinato e tiratelo ad uno spessore di circa 3/4 millimetri, ritagliate i vostri biscotti come meglio preferite, ci stiamo avvicinando al Natale e ho rispolverato le mie formine natalizie 🙂
Reimpastate e stendete fino al termine dell’impasto.
Posizionate i biscotti sulla placca con della carta forno

infornate e cuocete per 10 minuti a 180° forno caldo

Ps: il papi mi ha detto di non fargli più gli angioletti perchè gli faceva impressione mangiarli, gli sembravano delle persone, a me ricordavano un fantasma 🙂 😛

Questa voce è stata pubblicata in Dolci e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

28 risposte a Il biscotto della banda Bassotto (biscotti alle mandorle)

  1. CucinoinCina ha detto:

    Che carini che sono, fanno già Natale ed immagino anche buoni!
    Adoro la farina di mandorle nei biscotti e nelle frolle 😀
    Io qualcuno credo di sì, ma Linda non li ha mai mangiati i Plasmon 😉
    PS. Sono anche senza lievito?

  2. Herbs ha detto:

    che belli! li provo e magari diventeranno i candidati ideali per i biscotti di Natale!

    • Chicca66 ha detto:

      Herbs direi che sono un ottima idea come biscotti di Natale anche perchè durano diversi giorni 🙂 Ma sicuramente prima di Natale con Felicia proporremo altre cosine buone, io qualche anteprima l’ho già vista 😉

  3. Nadir ha detto:

    altra ricetta di biscotti che metto da parte per decidere quale fare, adoro le mandorle!

  4. Cesca*QB ha detto:

    Che belli e che buoni!!! Faccio subito girare su Facebook! 😉

  5. Mimì ha detto:

    Ahahah poveri angioletti 😆
    Scherzi a parte questo biscottini sono naturali, sani e buoni 🙂 Brava la dottoressa e brava tu che ce li hai proposti!
    Ricordo i biscotti della plasmon non perché mia madre li abbia mai usati per darmi il latte, non ho mai bevuto dal biberon e non ho mai preso il ciuccio (che fortuna, proprio non mi piacevano, preferivo, a detta di mamma, stare attaccata al suo seno e nutrirmi 😉 ) però mi ricordo il loro odore visto che i miei cuginetti più piccoli li hanno mangiati e quindi potrei sicuramente provarli e farglieli assaggiare… 🙂
    Devo segnarmi anche l’altra ricetta della torta che postasti giorni fa!!!

  6. violetta ha detto:

    Srlurp….srlurp….ma che bontà questi biscotti. La farina di mandorle l’adoro e se devo essere sincera i biscotti della plasmon mi piacevano da morire…..! Questa me la segno e appena ho finito la torta di zucca li faccio per una sana colazione.
    Volevo chiederti un’informazione volevo mettermi in contatto con la dot De Petris per un consiglio dove posso contattarla? Grazie di tutto e complimenti per questi biscotti!!!!

    • Chicca66 ha detto:

      Falli violetta e vedrai che gradirai 🙂
      La dottoressa la puoi trovare a questo numero:
      cell. 328-4747882
      Visite su appuntamento presso:
      Centro Artemedica, via Belgirate 15, Milano (MM gialla, fermata Sondrio)

  7. lallabel ha detto:

    chicca questi biscotti sono super!!
    il libro ce l’ho ma non ricordo questa ricetta, la faccio oggi se riesco!! bellissime le forme!
    per violetta, puoi scrivere a
    depetris@infinito.it cell. 348 030 55 15
    ciao!

    • Chicca66 ha detto:

      lallabel il titolo è questo prova a riguardare bene 😉
      la tua cuccioletta gradirà 😛

      • lallabel ha detto:

        si si il libro è quello, ma non ero andata a vedere nei biscotti, mi ero fermata alle pappe!! 🙂
        comunque..li ho appena sfornati!!che buoni!!
        non avevo il latte alla vaniglia, ci ho messo quello di riso e un pizzico di vaniglia in più.
        Peccato che la vaniglia non si sentisse molto!
        grazie mille per questa ricetta tornerà di sicuro a sbirciare nel libro!!
        è che ne ho talmente tanti sullo svezzamento e alimentazione naturale che vado a curiosare un pò in tutti ma poi mi perdo gran parte delle ricette!!
        la mia bimba si deve svegliare, spero che al suo risveglio gradisca un biscottino..
        ciao e buona serata!

      • Chicca66 ha detto:

        Come ti invidio lallabel, spero un giorno di poter recuperare con dei nipotini facendogli mangiare cose sane e genuine, anche se vedendo come si alimenta mio figlio e la sua ragazza la vedo molto grigia…mah! Vedremo se il tempo e la maturazione cambierà qualcosa!Sono sicura che la tua cucciola gradirà, fammi sapere 🙂 Buona serata a tutta la famiglia 😉

  8. Felicia ha detto:

    Favolosi!!!!!!!!! non avrei problemi a mangiare il poveri angioletti, sono super….. impossibile rinunciare 🙂

  9. Chicca66 ha detto:

    Feli lo sai che il papi è particolare, e poi doveva dire qualcosa 🙂

  10. Ambrosia ha detto:

    Uffi, trovo una ricetta migliore dell’altra…che gola!!!! anche questa è da provare! 😀
    brava Chicca!

  11. Barbara ha detto:

    ma dai sono proprio bellini ^^
    se ti ricordano i plasmon magari è perchè ci somigliano davvero no?

    • Chicca66 ha detto:

      Barbara che io sappia non credo che ci siano le mandorle nei plasmon, a volte capita di mangiare cose o sentire profumi che ti portano alla mente cose passate anche senza un reale apparente nesso 🙂

  12. Raffy77 ha detto:

    Buoni i biscottini alle mandorle 😉 li faccio spesso simili a questi ma hanno un difetto, finiscono in un attimo!!! :mrgreen:

  13. Chicca66 ha detto:

    Hai ragione Raffy, anche questi han fatto quella fine, e al prossimo giro faccio la razzione doppia 🙂

  14. Elettra ha detto:

    Beh, questi non posso che… copiarteli !!! 😀
    Golosissimi… Baci, Ele.

  15. Silvia P. ha detto:

    Ah li ho fatti ieri e ribattezzati Muscotti dalla forma, mi avanzava del cioccolato fondente e gli ho colorato le zampe!A me sono piaciuti ma da mangiatrice accanita di Plasmon quale ero non ho visto la somiglianza, probabilmente i tuoi erano più buoni!

  16. Pingback: Cheesecake al cocco con scaglie di cioccolato | Magie Vegan di Chicca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...