Rusticona alla frutta secca


Vi propongo questa torta molto rustica che mi è piaciuta tantissimo per il sapore, che mi ha ricordato la classica torta di frutta secca che faceva una mia zia, mentre mi ha soddisfatto un po’ meno la sofficità, è infatti rimasta un po’ asciutta, speravo di riuscire a riprodurre la sofficità delle CAMILLE , la rifarò con i consigli dati da Felicia che vi riassumerò in fondo!

Ingredienti:
100g di farina di grano saraceno
150 g di farina 00
50 g di farina di mais fioretto
50 f di fecola di patate
1 bustina di lievito per dolci
50 g di scriroppo di mais
1 pizzico di sale
scorza d’arancio
100 g di olio di girasole
300 g di latte di soia (o altro vegetale)
100 g di mandorle tritate a farina
100 g di noci tritate a coltello

Ingredienti per il topping:
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
2 cucchiai di olio
1 cucchiaio abbondante di granella di nocciole

Procedimento:
Miscelate le farine assieme al lievito, al pizzico di sale, e alla scorza d’arancio;
frullate le mandorle fino a renderle farina, aggiungete al resto assieme alle noci tritate invece a coltello lasciandole grossolane.
 
 
Sbattete in una ciotola il latte con lo sciroppo di mais e l’olio, sbattete fino a quando tiventerà tutto molto fluido ed ammalgamato, a questo punto unite al resto degli ingredienti secchi girando energicamente con una frusta fino a formare un impasto fluido ma denso.
Preparate il topping come vi avevo fatto vedere nella TORTA KERO, mischiate zucchero, farina, olio e nocciole tritate formando un composto granuloso che andrete a distribuire sulla torta prima d’infornate a 180° (forno caldo) per circa 40 minuti.
Fate la prova stecchino

E ora i consigli di Felicia per renderla più morbidosa:
Eliminare la farina di mais fioretto, aggiungere uno yogurt naturale di soia e aumentare la farina 00 portandola a 200 g!
Provatela e fatemi sapere, a mè è piaciuta molto anche se un po’ asciutta, ottima accompagnata da una crema, io l’ho provata con della panna vegetale vegan che ho trovato alla Vegusto, ve la mostrerò 😛

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Dolci e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

20 risposte a Rusticona alla frutta secca

  1. shekkaballah ha detto:

    bbbona! Ci piace!!!!

  2. ElenaSole ha detto:

    pure a me piace! te l’ho scritto che la torta kero è spesso in tavola da me???
    questa dovrà battersela con la torta kero 🙂
    un abbraccio, elena

    • chicca66 ha detto:

      Ciao Elena, si me lo hai detto della torta kerò! Prova anche questa magari con gli accorgimenti suggeriti da Felicia!
      Ps: Non riesco più a lasciare commenti neanche nel tuo blog 🙂
      Un abbraccio!

  3. Felicia ha detto:

    E’ bellissima!!!! io adoro i dolci leggermente asciutti, mi piace completarli con marmella e c…. per me sono il massimo. Che aroma!!!! Bellissima e buonissima 🙂

  4. Raffy77 ha detto:

    Buona! Le torte un pò asciutte sono ottime per fare il puccio nel latte di soia 😀

  5. ciao chicca, sei instancabile come sempre… apsetto notizie da “consapevolmente bimbi” … intanto il post è per avvisarti che ho postato foto della serata “tutto tofu” sul mio blog….ciao a presto!!
    p.s. un saluto a felicia

  6. chicca66 ha detto:

    Ciao Encirco grazie! Ho visto tutte le tue meravigliose creature col tofu, ma non sono riuscita a commentare, anche in diversi altri blog c’è questo problema dei commenti 🙂
    Ti saluto felicia!
    PS: avrate sicuramente un reportage da “Consapevolmente bimbi” 🙂
    Un abbraccio

  7. CucinoinCina ha detto:

    Dai Chicca che è buona ugualmente!! Sì, lo yogurt dovrebbe aiutare ma con tanta frutta secca è normale che resti più asciutta a meno che non si aggiungano più grassi..
    Il topping della torta Kerol’ho già provato: una favola 😉

  8. Elettra ha detto:

    Ma dai, io ieri ho fatto una torta allo yogurt (e l’ho pubblicata sul mio blog…) e ti stavo per dare anche io la dritta di usarlo, per rendere la tua torta più sofficiosa !!!
    Comunque questa così asciuttina deve essere goduriosissima con una tazza di buon tè jappo o pucciata nel cappuccino di soya… Yumm ! 😀

  9. Mimì ha detto:

    Sicuramente con qualche accorgimento in più per renderla più soffice questa rusticona è buonissima!
    Anche se non disdegno i dolci più compatti, seppur più “faticosi” da mangiare, magari bevendo un pò d’acqua ad ogni morso 😉
    Comunque un’ottima torta energetica visto l’arrivo del freddo 😉

    • Chicca66 ha detto:

      Beh! Diciamo che non era proprio così asciutta da dover bere ad ogni boccone 🙂 Mangiata con un bel tè era ottima 😉 E si dire che è bella energetica…qui però sembra stia arrivando l’estate oggi c’erano 29° 🙂

  10. Ambrosia ha detto:

    Beh sarà anche un po’ asciutta ma basta pucciarla nel tè o nel caffèlatte alla mattina, no???? il topping mi piace tantissimo! brava Chicca!

  11. lare ha detto:

    Questa è la torta che ieri sera era presente nel buffet finale alla presentazione dei corsi?? se si, è strepitosa!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...