Casa delle Ortensie Asino Life


Il weekand scorso sono stata ancora una volta ospite a Casa delle Ortensie, e  per ringraziare Patrizia e Paolo della loro grande ospitalità voglio parlarvi in modo più approfondito della loro attività visto che l’ho fatto in modo frettoloso nel mio precedente POST. Ma andiamo per gradi 😛 Sabato sono arrivata a Genova da Nicole che mi ha sfamato facendomi assaggiare la mitica farinata genovese e la fugassa (focaccia)

ragazzi non avevo mai mangiato nulla di così buono, tutti i miei migliori tentativi di farinate e farifrittate non hanno nulla a che vedere con questa meraviglia che credetemi ho perfino avuto i dubbi che contenesse uova tanto mi ricordava una frittata. E comunque a detta di Nicole in casa è impossibile ottenere questo risultato 😦 E che dire della fugassa 😛 E della meravigliosa insalata di riso fatta da Nicole con tutte le verdurine tagliate da Fede? Insomma mi sono strafogata 😛 Subito dopo pranzo ci siamo messe all’opera nella preparazione dei dolci che sarebbero serviti domenica per la sua presentazione. Nicole mi fa morire, il suo sistema per fare i dolci è davvero particolare: la bilancia non esiste si va tutto ad occhio e ci butti dentro tutto quello che ti capita sotto mano, non hai quella data farina? Nulla importa ne usi un altra! Il bello è che i suoi dolci erano tutti molto buoni, l’unica mia torta fatta a memoria è rimasta un mattone 😦 si vede che la memoria mi ha tradito in qualcosa 😛
Sabato sera siamo arrivati a Casa delle Ortensie dove con la loro splendita ospitalità ci aspettavano i padroni di casa con uno ZIMINO di ceci fumante, mamma che delizia abbiamo fatto tutti il bis! Con noi c’erano Samantha di laboratorioveg e la sua amica Anna, qui sotto le vedete assieme a Nicole all’opera domenica mattina nelle preparazioni che poi avrebbero deliziato i nostri palati per pranzo.

questo invece è il meraviglioso pane fatto da Patrizia con la pasta madre donatale da Loira, era buonissimo e per essere il suo primo pane con la pasta madre si merita un bel 10 con lode 😛

e naturalmente io me lo sono gustato a colazione con una buonissima marmellata di pesche fatta sempre da Patrizia

qui sempre Samantha durante la sua presentazione mentre ci mostrava come si fanno i maki, ci ha deliziato prima con una zuppa di ceci e patate con alghe wakame, poi con degli spaghettini di soia saltati con verdure ed alghe arame ed infine i maki vegani, il tutto favolosamente delizioso, non ho foto 😦 tutti troppo presi a strafogarsi! Ma credetemi anche questa volta gli ospiti hanno mangiato con gusto

ora vi mostro un po di foto dei meravigliosi asini di Casa delle ortensie e vi riporterò le notizie riprese dalla brochure datami da Patrizia dove viene spiegata la loro attività, mi dispiace non ricordare i nomi delle 4 asine, Patrizia se mi leggerà vi dirà i nomi, mi ricordo solo Molly che è quella piccola e marrone, se non sbaglio 🙂

quando sono andata a fotografarle si sono fatte avanti tutte come dei cagnolini e quando me ne sono andata mi hanno seguito facendosi accarezzare amorevolmente.
Gli asini sono diversi!
C’è la tendenza a trattare gli asini come se fossero dei cavalli di piccola taglia, ma gli asini non sono come i cavalli, loro si distinguono fisicamente, mentalmente ed emozionalmente.
Per questo motivo è nata L’associazione a Promozione sociale Casa delle Ortensie-Asino life.
Ai sensi delle legge 383 del 2000 e della legge regionale 30 del 2004, abbiamo redatt e registrato il nostro statuto.
Aperta a tutti: piccoli, grandi, giovani ed anziani; normodotati o diversamente abili, chiunque può beneficiare delle emozioni di stare vicino ed interagire con un asino. Come socio o come partecipante.
Le nostre attività, le svolgiamo con asine di varie età e taglia. Su un campo giochi che è direttamente agibile direttamente con l’auto. Nessun ostacolo architettonico impedisce  di raggiungere l’area in cui stazionano le asine nel momento d’incontro.
Con le nostre asine, si può partecipare a:
attività ludiche di gioco e informative
passeggiate con conduzione degli animali
approcci sensoriali con contatto fisico degli asini
attività di coverno delle asine
Attività assistita con l’ausilio degli animali (AAA)
L’asino è un ausiliario particolarmente adatto al superamento delle difficoltà della comunicazione, prmette di migliorare la qualità della vita a chi si sottopone a questi interventi mirati, ottenendo un generale beneficio.
Con la  nostra Direzione Scientifica e tramite i protocoli in essere della nostra ASP, possiamo proporre e pianificare attività assistite dedicate sia ai singoli individui che vivono situazioni di difficoltà o a gruppi eterogenei di persone.
Laboratori didattici
Organizzazione di momenti di creatività all’aria aperta con tematiche artistico culturali.

Vi lascio anche l’indirizzo e i contatti:
Sede operativa:
Casa delle Ortensie-Asinolife
Località Sereta di Tegli, 52
15060-Fraconalto
Tel. (+39) 3479792413

Dopo avervi parlato delle meravigliose asine di Asinolife vi mostro Biagio il bellissimo gatto di Nicole che non ho potuto non fotografare 🙂 Mi dispiace di non aver fatto foto alla piccola Kiwi, ma sono sicura che ci saranno altre occasioni 😉

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Pensieri e riflessioni. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Casa delle Ortensie Asino Life

  1. Pippi ha detto:

    cosa mi sono persa….

  2. Felicia ha detto:

    Posso capire perchè non hai potuto resistere a tanta bonta!!!! era assolutamente impossibile….. che manifestazione stupenda, quanto siete belli!!!! il prossimo anno (se ci sarà) devo organizzarmi, mi piacerebbe proprio partecipare 🙂 Complimenti per il post, e sopratutto per la bellissima manifestazione

  3. Raffy77 ha detto:

    Quanto vi invidio!!! 😛
    Belle le cuoche,dolcissime le asinelle,tenero Biagio e ottimo il cibo 😉

  4. CucinoinCina ha detto:

    Che splendido soggiorno 😉

  5. nicole ha detto:

    ài lòv iù, ecco :*

  6. LaboratorioVeg ha detto:

    Che bella giornata! Grazie a tutti!! 🙂 P.S. Io la farinata la faccio nel forno di casa e, senza presunzione, a me viene bene! Salteranno fuori le mie radici liguri…non so…ma la prossima volta che passi da Genova te la faccio assaggiare! Qui trovi la ricetta se vuoi provare a riprodurla: http://laboratorioveg.altervista.org/blog/farinata/

    Un bacione!

  7. Mimì ha detto:

    Sono senza parole… Queste esperienze lasciano sempre tanto nel cuore e nella mente…
    Dev’essere proprio un luogo meraviglioso questo posto dove si trova l’associazione di Patrizia & Co 🙂
    Non so spiegare le emozioni che si provano, ma gioisco sempre quando vengo a conoscenza di queste straordinarie iniziative e beata te Chicca che hai potuto prenderne ancora parte!!
    Le asinelle sono bellissime e come ogni animale, anche loro sono tanto amorevoli e creature straordinarie!!
    Complimenti a voi tutti!!!

  8. Mimì ha detto:

    Dimenticavo, Biagio è un bellissimo principe peloso

  9. Chicca66 ha detto:

    @Pippi forse si replica in autunno 😉
    @Felicia come ti ho detto li ho pagati tutti que ceci ma ne è valsa la pena 🙂
    @Raffy potresti venire ai prossimi incontri 🙂
    @Marta 😛
    @Nicole sei un tesorone 🙂
    @Samantha al prossimo giro voglio assaggiare la tua farinata 😉 Un abbraccio e grazie di tutto!
    Bacione
    @Mimì grazie, si è vero è sempre molto emozionante fare queste cose 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...