Tabulè di bulgur


Il tabulè è un piatto freddo tipico mediorentale che si fa anche con il couscous; diciamo che è la versione mediorentale della nostra insalata di riso fredda; ne esistono tante versioni e  ognuno lo può renderlo più o meno ricco aggiungendo quello che si preferisce! La versione che vi propongo è molto semplice e con pochisssimi ingredienti ma che rendono comunque molto gustoso questo piatto.

Ingredienti:
70 g circa di bulgur a persona
pomodori belli maturi
basilico
prezzemolo
erba cipollina
menta
limone
olio
sale
pepe

Procedimento:
Cuocete il bulgur come da istruzioni, il mio lo coperto d’acqua lo portato a bollore e ho spento lasciando assorbire tutta l’acqua lasciandolo raffreddare in pentola
 
tagliate a tocchetti i pomodori, conditeli con le erbe tritate l’olio, sale e il succo di limone, lasciate riposare e quando il bulgur è freddo unite il tutto, se necessario aggiungete dell’olio e terminate con una spolverata di pepe o peperoncino.
Piatto cha a noi piace davvero molto fresco e riempitivo

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in cereali e affini, Primi piatti. Contrassegna il permalink.

21 risposte a Tabulè di bulgur

  1. ElenaSole ha detto:

    ne ho una versione da proporre anche io in cantiere 🙂 buonissimo e freschissimo!!!
    E.

  2. Raffy77 ha detto:

    Semplice ma buonissimo! 😉

  3. Luu ha detto:

    adoro il bulgur… 🙂

  4. Chicca66 ha detto:

    @Elena aspetto di vedere la tua versione 🙂
    @Raffy grazie 😉
    @Luu anch’io! Ps: spero di vedere ancora anche tè domenica prossima a “Casa Asino Life” 😛

  5. Elettra ha detto:

    Favolosamente estivo, è delizioso il tabulè !!!
    Io lo faccio come te e ci metto anche dei peperoni, gli danno un profumino…
    Buona serata, Ele.

  6. Mimì ha detto:

    Buonissima ho del bulgur ancora da aprire, sicuramente questa ricetta è gustosa e da provare, molto fresca!!! Ottima 🙂

  7. Bibi ha detto:

    semplice, fresco…perfetto per queste giornate 🙂
    baci 🙂
    Bibi

  8. Yari ha detto:

    Molto buono il taboulé, in Italia non è comunissimo, più comune per fortuna in Francia (dove tra l’altro è uno dei pochi piatti vegan reperibile un po’ ovunque!).

  9. Felicia ha detto:

    Bellissima ricetta, fresca, leggera, decisamente estiva!!! adoro la menta, praticamente la metto ovunque, un bellissimo abbinamento!!!!

  10. Chicca66 ha detto:

    @Elettra grazie, la prossima volta aggiungerò dei peperoni 😉
    @Bibi si sopratutto semplice e fresco, con questo caldo cerco anch’io di preparare cose veloci senza creare troppo calore in casa 😉 Bacio bacio!
    @Yari che piacere vederti nel mio blogghino 🙂 Si hai ragione in Italia sono in pochi a sapere cosa sia il bulgur e di conseguenza il tabulé! 🙂
    @Felicia sai che stò imparando anch’io ad usarne di più di menta visto che nell’orto cresce spontanea a volontà 🙂

  11. Mimì ha detto:

    Chicca alla fine me lo sono preparato il giorno stesso per pranzo questo piattino… Ottimo!!! Davvero fresco e squisito, quello che ci voleva dopo una mattina calda a lavoro 🙂
    Ripeterò la ricetta in altre occasioni ancora… Grazie

  12. Chicca66 ha detto:

    @Mimì sono contenta che ti sia piaciuto tanto, lo rifarò presto anch’io visto che ho cominciato a raccogliere i miei pomodori 🙂

  13. Pingback: :: IL TABULEH, OVVERO BULGUR E VERDURE CRUDE :: « Occhi di terra e di cielo

  14. Chicca66 ha detto:

    Grazie per aver evidenziato nel tuo blog la mia presentazione 🙂

  15. rossella ha detto:

    Sono sempre io di Occhi di terra. Volevo farti conoscere anche uno degli altri miei blog!

  16. Chicca66 ha detto:

    @Rossella hai fatto benissimo 😉 Mi chiedevo infatti di chi fosse il blog 🙂

  17. Chicca66 ha detto:

    Ps: ti inserisco nei miei link 🙂

  18. rossella ha detto:

    Faccio lo stesso 🙂

  19. letigen ha detto:

    cosa è il bulgur?Qualcuno me lo spiega?grazie! LETIGEN

    • Chicca66 ha detto:

      Ciao Letigen benvenuta nel blog 🙂 Il bulgur è praticamente frumento germogliato che subisce una lavorazione particolare: i chicci vengono cotti al vapore fatti seccare e poi macinati. ha le stesse caratteristiche nutrizionali del frumento integrale.
      E’ quindi una ricca fonte di fibre, vitamine del gruppo B e fosforo e potassio. Ha un indice di sazietà piuttosto elevato caratteristica comune a tutti i cereali integrali a basso indice glicemico
      In commercio si trova generalmente precotto a vapore e seccato, quindi tritato secondo diverse granulometrie. E’ possibile infatti trovarlo grosso, fine e finissimo. La varietà più piccola è migliore per le insalate fredde, quella più grande per le minestre.

  20. letigen ha detto:

    …resto in attesa vi prego:l’Italiano. Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...