Ravioli agli asparagi


Sull’onda dell’entusiasmo del mio workshop “pasta senza segreti” al Veganfest vi propono questi ravioli con un semplicissimo ripieno di asparagi che sono ancora nel boom della loro stagionalità. In commercio si trovano ravioli con ripieni di tutti i tipi, ma naturalmente oltre ad essere quasi tutti con pasta all’uovo, i ripieni sono fatti con mille ingredienti, e spesso si trova scritto “senza coloranti ne conservanti”! Mah! A me qualche dubbio è sempre venuto anche quando magari qualche pacchetto lo acquistavo secoli fa, come cavolo fanno a non avere conservanti se possono stare in giro anche dei mesi?
Vi riporto gli ingredinti di un raviolo classico, non vi dico la marca, ma vi basta cercare in rete:
ricotta (siero di latte, latte, acidificante: acido citrico o lattico), spinaci, erbette (bieta, prezzemolo, maggiorana), latte scremato, fibre vegetali, grassi vegetali, burro, formaggio grattuggiato, patate disidratate, farina di grano tenero tipo 0, oli vegetali, proteine del latte, amido di patate, sale, siero di latte in polvere, aromi, estratto di lievito.
Possibile che servano tutti questi ingredienti???? Guardate quante volte la parola latte viene riportata, per ben 5 volte; senza condiserare i derivati del latte!
I miei ravioli in confronto son proprio miseri 😦 Ma ve li farei assaggiare per farvi sentire quanto buoni sono alla faccia del signor G.R. 😛
Ho usato semola rimacinata Senatore Capelli farina che mi stà dando molta soddisfazione nel fare la pasta, trovo sia davvero eccezzionale.

Ingredienti per l’impato:
400 g di farina di semola di grano duro
acqua q.b.

Ingredienti per il ripieno:
2 mazzi di asparagi
2 cipollotti
250 g circa di tofu al naturale
olio
sale

Procedimento:
Come prima cosa preparate l’impasto che farete riposare almeno mezzora, mentre l’impasto riposa cuocete gli asparagi, magari al vapore, una volta cotti frullateli.
Tritate finemente il cipollotto che farete appassire con un filo di olio aggiungete gli asparagi assieme al tofu sbriciolato, fate insaporire il tutto per 5 minuti regolando di sapidità.
 
 
Lasciate raffreddare il ripieno e procedete quindi alla preparazione dei ravioli questa volta ho usato uno stampo diverso dal raviolatore che avevo usato per questi RAVIOLI.
Scusate ma mi sono dimenticata di fotografare i ravioli cotti nel piatto, ma vi dico che sono stati conditi semplicemente con dell’olio d’oliva scaldato con uno spicchio di aglio e qualche foglia di salvia, erano molto delicati!

Ps: quando faccio i ravioli ne faccio sempre per almeno due volte, li congelo lasciandoli sul vassoio, quando sono congelati li metto in un sacchetto pronti per essere buttati direttamente congelati nell’acqua che bolle al prossimo giro 😉 Buon appetito a tutti!

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Pasta fatta in casa. Contrassegna il permalink.

13 risposte a Ravioli agli asparagi

  1. rosa87 ha detto:

    Bellissimi ravioli…sono molto invitanti

  2. rosa87 ha detto:

    Non avevo letto l’introduzione,gli ingredienti dei ravioli in commercio…senti chicca visto che stai diventando una esperta di pasta impastata e ripiena ,volevo un tuo parere ,io i ravioli li faccio come te molto semplici nel ripieno,ma specialmente quelli di ricotta( o tofu) se non si cuociono subito si bagnano e si aprono come ovviare questo inconveniente?
    Una mia amica che lavora in un laboratorio dove fanno la pasta fresca e i tortellini-ravioli e quant’altro mi ha detto che nei ravioli di ricotta aggiungevano una farina lattea insapore per ovviare a questo inconveniente…

  3. Raffy77 ha detto:

    I ravioli non li ho mai fatti…ma prima o poi li farò…vedendo le tue creazioni mi fai venir voglia di provarci 😉
    Buon fine settimana 🙂

  4. Felicia ha detto:

    Favolosi!!! continuo ad affermare che la semplicità negli ingredienti vince sempre!!!! Questi sono la prova, pochi ingredienti, buoni, semplici, il trucco è tutto qui!!!! La materia prima è importante, quando è buona non c’è bisogno di coprire nulla con aromi artificiali!!! Bravissima, una bella lezione. Personalmente sopratutto se utilizzo ricotta di soia nel ripieno, aggiungo pochissima, uno o due cucchiai di farina di riso, cuocendo lega il composto. Ma con i tofu generalmente non serve. Ancora i miei complimenti

  5. Chicca66 ha detto:

    @Ciao Rosa, per i ripieni quando restano molto umidi io aggiungo del pangrattato e delle fecola di patate o ancora fiocchi di patate! Per la sigillatura per sicurezza passali con i rebbi di una forchetta, poi quando li cuoci scolali con una schiumarola! 😛
    @Grazie Raffy, credimi è facilissimo nulla di trascendentale 🙂 Buon weekand anche a te 🙂
    @Grazie Felicia, vedi alla farina di riso non avevo mai pensato, ho da imparare tanto da te e sulla cucina senza glutine 🙂 Ciao carissima prima di fine mese arriviamo 😛

  6. coraline ha detto:

    mi fido sulla parola chiccha, sono più buoni sicuramente dei famigerati tortelli!! 🙂

  7. rosa87 ha detto:

    grazie per la dritta, fecola e fiocchi di patate, non ho mai provato anche se da qualche parte l’ho letto,c’è sempre da imparare…il fatto è che siccome siamo in 2 non devo fare una gran quantità e di solito li faccio e li cucino….ciao un bacio

  8. Chicca66 ha detto:

    Di nulla Rosa figurati 😛

  9. Pippi ha detto:

    Sono perfetti! Come hai fatto? Qual’è l’attrezzo? io son proprio negata!

  10. Chicca66 ha detto:

    Pippina, è lo stampo che ho mostrato diverse volte nelle ricette su VB 🙂

  11. Mimì ha detto:

    Ma chicchina chi ha dei dubbi sulla tua bellissima e buonissima pasta fatta in casa 🙂 Nessuno ti batte , nemmeno il signor G.R che mette tutti quegli ingredienti nella sua pasta, solo per farla mantenere ma che non ha nessun vero sapore in confronto alla tua e a questa meraviglia! Sono perfetti, come sempre 🙂

  12. Chicca66 ha detto:

    @Mimì sei sempre di parte del fare i complimenti 😛 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...