kebab a modo mio


Vi propongo una preparazione che feci per Veganblog circa un anno fa,  quando la feci Teo mangiava ancora carne, il kebab era una delle cose che andava a mangiare spesso con un amico turco. Non avrei mai pensato che arrivasse il giorno in cui seriamente mi annunciava che non voleva più mangiare carne, anche se le difficoltà che deve spesso affrontare a volte lo fanno ricadere mangiando pesce 😦 Il problema che spesso ha cene con la sua squadra e quando si mangia pizza tutto okay altrimenti dovrebbe accontentarsi di mangiare della misera insalata e potete immaginare come può sentirsi un ragazzino di 18 anni deriso dai suoi compagni di conseguenza capita che caschi sul pesce, ma cosa devo dirgli? Non mangiare…Ancora è un pasticcione e se non gli stò dietro sicuramente avrebbe delle carenze aliimentari! Il papi in questi giorni è per lavoro a Milano e va a mangiare in un bar tavola calda che c’è li vicino, ma mi racconta che è davvero difficile anche mangiare vegetariano in questo posto! 😦 Mi auguro tanto che per Teo possa arrivare presto il momento in cui uscire a cena con gli amici non sia un problema del cosa dover mangiare perchè non c’è nulla, a volte mi fa tenerezza perchè lo vedo deluso e anche preoccupato!
Ma veniamo al kebab, in un altro post vi mostrerò come faccio i chapati con la pasta madre.

Ingredienti:
seitan al naturale
brodo di cottura del seitan (o brodo vegetale)
cipollotti freschi
aglio
peperoncino (abbondante)
curry
salvia
tamari (o salsa di soia)
pane tipo chapati o arabo

Preparazione:
Come prima cosa tagliate il seitan a fettine sottili sottili,in una padella larga mettete un filo di olio con il cipollotto tagliato sottile, l’aglio tritato, il peperoncino e il curry, fate appassire e aggiungete il seitan che farete leggermente rosolare aggiungendo il tamari o la salsa di soia che lo farà carammellare, quindi aggiungete un po’ di brodo e cuocete per almeno 15 minuti, il tutto deve asciugarsi bene non deve restare brodoso ma bello cremoso
 
 
ora secondo il vostro gusto fate intiepidire e farcite i vostri chapati o panini come meglio preferite, il mio l’avevo farcito con del cavolo rosso, Teo aveva messo dell’insalata.

Rivedere questa ricetta mi ha fatto venire una gran fame 😛 Buon kebab vegan a tutti!

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Secondi di seitan. Contrassegna il permalink.

8 risposte a kebab a modo mio

  1. Raffy77 ha detto:

    Ricetta molto sfiziosa 😉
    Come invidio i tuoi ometti di casa!
    Bacioni 🙂

  2. Chicca66 ha detto:

    Ciao Raffy, grazie 🙂

  3. Mimì ha detto:

    Questo Kebab lo mangerei volentieri, soprattutto perchè so che è stato preparato con le tue manine fatate!!
    Teo è un bravo ragazzo, ha compreso finalmente l’importanza di non mangiare carne e derivati… Ovviamente è normale che trovi delle difficoltà con il cibo quando si trova a mangiar fuori con gli amici… Purtroppo non tutti i ragazzi hanno la fortuna di avere una mamma che le spiega le motivazioni di un’alimentazione corretta e senza crudeltà!
    Lui è fortunato e lo sa… E fa del suo meglio per non deluderti e deludere se stesso…
    Tempo al tempo… Arriverà il giorno in cui troverà ed avrà la risposta giusta al momento giusto se i suoi compagni lo derideranno della sua alimentazione! 🙂

    Ancora auguri di una Pasqua cruelty free golosa e ricca di sapori come solo la tua tavola , Chicca, sa essere…

    Un abbraccio intenso 🙂

    Mimì

  4. Chicca66 ha detto:

    Grazie Mimì ho appena letto le tue parole a Teo 😛 Auguro una Pasqua serena anche a te e alla tua famiglia, io e il papi saremo a Camaiore, Teo resta a casina in compagnia della sua ragazza, già immagino cosa combineranno con amici vari, e rientrando troverò da pulire 😦 Ma va bene così 😛 Un abbraccione ovalissimo come dice la nostra Mariagrazia!

  5. Bibi ha detto:

    questo è da fare per forza!
    veramente tutte le tue ricette sarebbero da fare.
    un po’ le provo in questa vita, un po’ le tengo per la prossima ;))
    a domani!!!!!!
    ^^

  6. Chicca66 ha detto:

    Ciao tesoro non vedo l’ora di conoscerti 🙂 Sai che anch’io dico spesso che un po’ di cose le proverò nella prossima vita 😛

  7. Mariagrazia ha detto:

    Auguri ovalissimi!
    soprattutto ai nostri ragazzi che hanno capito l’importanza di essere vegetariani e che vengono continuamente scoraggiati dalla società onnivora che ci circonda… anche Julien mangerebbe vegan se trovasse facilmente un’alternativa appetitosa paragonabili a quelle che gli offro… Comunque è già molto che lo abbiano capito e che perlomeno alla nostra tavola sappiano apprezzare il frutto delle nostre fatiche!
    😉

  8. Chicca66 ha detto:

    Ciao Mariagrazia hai proprio ragione 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...