Insalata con germogli di trifoglio e crescione


Una semplice insalata può diventare fonte di  ricca energia, tutte le verdure come ormai sappiamo sono ricche di sali minarli e vitamine ma i germogli in particolare sono un concentrato di salute, i benefici medici e nutritivi sono documentati da secoli tanto nella letteratura orientale che in quella occidentale, purtroppo pero questi alimenti non sono riusciti ad entrare stabilmente nelle nostre abitudini alimentari. Dovrei trascrivervi un libro intero per dirvi quanto salutari sono i germogli, ma se volete documentarvi in rete trovate tante notizie interessanti oppure comprare il libro “I germogli della salute” di R. Mantellini e D. Bavicchi. In questo caso pero vi dò qualche notizia su questi due germogli che ho usato io e cioè trifoglio e crescione.
I germogli di trifoglio sono conosciuti per le loro proprietà toniche e depurative del sangue. Hanno un elevato contenuto proteico (30%) e sono molto ricchi di fosforo, potassio, magnesio, calcio, ferro e zinco.
Le sostanze nutritive del seme aumentano sensibilmente durante il processo di germogliazione producendo inoltre enzimi, sostanze vive fondamentali per la digestione e il metabolismo. Questa ricchezza nutritiva viene regalata al nostro organismo attraverso un consumo regolare di germogli crudi.
Val.energ. per 100gr.:30 cal.
Vitamine: B, A, C, E
Germinazione 4-6 giorni, molto facili
I germogli di crescione contenogono in notevole quantità Calcio, Potassio, Iodio, Ferro e Fosforo. Hanno proprietà depurative e di controllo degli zuccheri.
I semi germogliano naturalmente quando si trovano in un ambiente umido o a contatto con l’acqua. Ogni seme contiene al suo interno le sostanze nutritive necessarie per generare i germogli prima e la pianta matura poi.
Val.energ. per 100gr.:14 cal.
Vitamine: A, C, D, B1, B2, B3
Germinazione: 4 – 6 giorni, facile

Ingredienti:
rapanelli
insalata (quella che preferite)
germogli misti di crescione e trifoglio
cipollotto fresco di tropea
acidulato di umeboshi
olio d’oliva
limone   

Procedimento:
Credo che sia quasi superfluo dirvi come prepararla e condirla, ma ve lo dico dai 🙂 Lavate bene le verdure, preparate una vinaigrette fatta con poco umoboshi (ricordate è salatissimo), l’olio e il limone. Ultimamente nelle mie insalate non dimentico mai il limone, ricordate la vitamina C aiuta l’assorbimento del ferro.
Il ferro introdotto con la dieta non di origine animale (es. il ferro degli spinaci, ecc) è nella sua forma ferrica; in questo caso è utilissimo il succo di limone, in quanto la vitamina C non solo favorisce l’assorbimento di ferro (riducendo il Fe ferrico a ferroso e favorendo la formazione di chelati stabili in grado di mantenere il Fe solubile in ambiente alcalino), ma lo mantiene nella forma utile;  inoltre favorisce il legame ferro-ferritina, aumentando la stabilità del complesso.
E in questo momento ne ho particolarmente bisogno, visti i miei valori di ferritina molto bassi.
Ma torniamo alla nostra insalata condite con la vinaigrette e gustate. Sbizzarritevi aggiungendo qualche seme oleoso, semi di girasole o zucca!

 

 

 

Annunci
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in Contorni e insalate. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Insalata con germogli di trifoglio e crescione

  1. Titti ha detto:

    Dopo aver mangiato i maltagliati passerei a questa deliziosa insalatina che evoca l’estate!!! 🙂

  2. Chicca66 ha detto:

    Grazie tesoro 😉 Siamo in due ad avere voglia di un po’ di tepore estivo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...