Maionese al latte di mandorle


Lo sapete quando si tratta di sperimentare in cucina non mi tiro mai indietro, ho letto avidamente il libro di Simone Salvini che come sapete ho avuto il piacere di conoscere e di assaporare la sua cucina grazie all’invito fattomi da Nicole al Ti sana. Il libro purtroppo non l’ho acquistato ma mi è stato dato dalla mia biblioteca da recensire e devo dire che concordo con l’opinione di Nicole e cioè che la grafica non è sto granchè ma la maggior parte delle ricette le trovo davvero sublimi, certo, non sono piatti che si fanno tutti i giorni, è un libro d’alta cucina vegana ci sono preparazioni davvero molto molto particolari le foto dei piatti sembrano dei quadri.  Tra le tante preparazioni che mi hanno incuriosito c’è questa maionese al latte di mandorle.
Invogliata da Ravanellourioso  con la sua ricetta per fare il latte di mandorle ho rimesso in funzione la mia mungitrice  (la veganstar), non avevo mai fatto il latte di mandorle forse perchè quello industriale non mi è mai piaciuto perchè troppo dolce per i miei gusti e invece fatto in modo naturale è semplice mi è piaciuto davvero tanto e credo che verrà fatto abbastanza frequentemente per l’estate :-D E avendo fatto il latte non potevo non provare questa maionese che è delicatissima, la consistenza non era fermissima come QUELLA fatta col latte di soia ma credo che dipenda dalla concentrazione di sostanza grassa nel latte.
Non ho eseguito alla lettera la ricetta che prevedeva olio di riso o di mais, che non avevo, ma usando olio di girasole.
Vi dò le dosi della ricetta originale che per me ho diviso per tre.

Ingredienti:
200 g di latte di mandorle al naturale
220 g di olio di riso o mais (o girasole)
30 g di olio estra vergine d’oliva
succo di 1/2 linone
4 g di sale

Procedimento:
Mettete i l latte nel  bicchiere del minipimer o altro sbattitore, con il sale e il succo di limone, frullate per pochi secondi quindi aggiungete a filo i due tipi di olio mischiati, frullate fino a quando non si monterà incorporando più aria possiblile

la consistenza è quasi spumosa, delicata, l’ideale per accompagnare cruditè di verdure o quello che preferite. I due fiori d’erba cipollina alla fine li ho aggiunti alla maionese :-)

I complimenti da parte mia allo Chef Salvini ;-)
Ps: il giorno dopo era più buona avendo acquisito l’aroma dell’erba cipollina :-)

About these ads
Galleria | Questa voce è stata pubblicata in salse. Contrassegna il permalink.

44 risposte a Maionese al latte di mandorle

  1. Felicia ha detto:

    Proprio ieri ho riguardato un vecchio numero di Cucina Naturale con questa bellissima ricetta……
    leggendo le dosi mi sono detta il rapporto latte/olio è ottimo, da provare….
    La proverò sicuramente alla prima occasione, sono certa della bontà!!!! buona giornata :-P

  2. CescaQB ha detto:

    Ma daiiii… non ci avrei mai pensto!!! ^_^ Brava…

  3. cucinoincina ha detto:

    Ma complimenti a te che instancabile e curiosa continui a tirar fuori prelibatezze dalla tua cucina! Ottima idea anche il latte di mandorle per l’estate, margari dolcificato con datteri o uvetta frullati ;)
    alla prossima sperimentazione, ciao!

    • Chicca66 ha detto:

      Marta cara nel momento in cui mi stancherò sarà un brutto segno e spero non venga mai :-)
      Si il latte di mandorle sicuramente sarà ottimo anche dolcificato ma a me piace proprio così al naturale :-)

  4. Marta ha detto:

    Ciao Chicca,
    sono una tua avida lettrice silenziosa :)
    volevo sapere, come hai fatto il latte di mandorle con la veganstar? Io seguo la ricetta – un misurino di mandorle ammollate per 1.3 lt di acqua – ma non sono sicura che sia giusto. Tu hai usato le dosi suggerite da RavanelloCurioso, ossia 200 g per 1 lt?
    Grazie mille
    un abbraccio
    Marta

    • Chicca66 ha detto:

      Ciao Marta, è sempre bello e gratificante sapere che c’è anche mi mi segue in silenzio ma poi di tanto in tanto interviene ;-)
      Si anch’io ho seguito la ricetta del libricino della veganstar però ho messo due misurini di mandorle che ho lasciato in ammollo una notte e pesate sono diventate circa 80 g :-)
      Ciao carissima un abbraccio anche a te augurandoti una serena giornata!

  5. lacucinadellacapra ha detto:

    Ciao! Mi è capitato di sfogliare il libro in libreria, neanche io l’ho comprato perchè esteticamente non mi invogliava per niente, e anche le presentazioni dei piatti non erano proprio il mio genere, sembrano, come dici anche tu, dei quadri astratti, però leggendo un po’ qua e là ho trovato idee molto interessanti! Poi sul fatto che si tratti di un grande chef nessunissimo dubbio!! La maionese di mandorle invece mi invoglia tantissimissimo!!!

    • Chicca66 ha detto:

      Ciao carissima, nella recensione che farò per la biblioteca sicuramente si sarà scritto che non è un libro per chi vuole avvicinarsi al mondo vegetariano o vegan da neofita, è un libro che può dare molti spunti per chi conosce un pochino il mondo dei prodotti vegani!
      Prova questa maionese e vedrai che magari poi ti compri anche il libro :-P

  6. ricetteveg.com ha detto:

    Geniaccio! :) Senti posso tornare a pranzo da te? No ecco, mi sento così viziata con la tua cucina!!! :*

  7. saretta ha detto:

    L’avevo appuntata ad Identità golose e, devo spicciarmi a farla, visto che adoro il latte di mandorle!Il tocco dei firi è stupendo

  8. ravanellocurioso ha detto:

    bbbona! ottima idea … anche io son curiosa di vedere il libro del bravo Salvini ;-D … ed i fiori di erba cipollina, sotto un tocco di classe deliziosissssssimo ;-D

    • Chicca66 ha detto:

      ravanello visto il mio lattino di mandorle come è stato usato :-) Oddio me lo sono anche gustato bevendolo, ma poi c’è anche l’okara di cui ne ho fatto un uso goloso :-D

      • ravanellocurioso ha detto:

        io questa sera mi sono pappata l’okara del latte di mandorle di domenica facendoci un bel budinetto con il kuzu. E l’ho mangiato caldo … una bella coccola dopo cena ;-D

      • Chicca66 ha detto:

        Grandioso rav il budinetto dimmi che hai messo la ricettina, altrimenti la voglio, io consumo spesso il kuzu o meglio lo consumavo spesso ora è da un po’ che non lo uso visto che il mio intestino stà facendo abbastanza il bravo :-D

      • ravanellocurioso ha detto:

        Chicca, niente ricettina … tutta improvvisata. Ho messo l’okara a bollire (era già dolce perchè avevo fatto un latte di mandorle e ciocco per le mie nipoti), diluito con un pò di latte vegetale (soia e riso … erano piccoli avanzi) e poi legato tutto con il kuzu (sciolto prima a freddo in 1 C di latte veg). Mangiato caldo e bello denso è stato un piacere.

      • Chicca66 ha detto:

        Terrò a mente alla prossima produzione di latte :-) Grazie mille carissima ;-) Io di solito il kuzu lo acevo in versione salata con tamari! :-)

  9. Elena ha detto:

    A me il libro di Salvini è piaciuto, proprio perchè offre spunti da chef…ogni tanto chi cucina vegan vuole anche sperimentare piatti speciali e che convincano esteticamente oltre che per il gusto…o no? diciamo che esce un po’ dai soliti schemi e vola alto….ci credi che l’unico esperimento di latte di mandorle fatto in casa non mi è riuscito? devo riprovare e poi provare la maionese!!

  10. Flavia ha detto:

    Non oso Immaginare con il Profumo di Cipollina cos’ era diventata…ehehe..!!! FANTASTICA !

  11. Raffy77 ha detto:

    Ottima!!! :-D
    Sperimentare idee nuove in cucina è sempre molto divertente! ;-)

  12. Paola ha detto:

    Ciao tesoro! Ma che sapore ha? Il latte di mandorle mi porta a pensare al dolce, la voglio provare! Bacioni!

    • Chicca66 ha detto:

      Cara Paola ha un gusto delicatissimo il latte di mandorle autoprodotto al naturale non è dolce prova a farlo con la tua mungitrice io ho ripreso ad usarla con soddisfazione :-) Bacio

  13. Luby ha detto:

    Io la feci a mo’ di esperimento.
    Forse sbagliai le dosi, non so, non ricordo, ma venne male :(
    Ora posso ritentare :D
    Grazie!

  14. Ely ha detto:

    Maionese con il latte di mandorle? Fantastico… grazie per l’idea Chicca!
    Ti auguro una splendida giornata! :))

    • Ely ha detto:

      E chiaramente lodi lodi lodi a Simone Salvini… uno chef “naturale” di altissimo livello.. un genio!

      • Chicca66 ha detto:

        E si Ely le lodi in questo caso sono tutte sue :-) Se non era per il suo libro nemmeno io sarei venuta a conoscenza di questa maionese :-D

  15. unavnelpiatto ha detto:

    Bellissima e delicatissima… Avevo sentito parlare della maionese di mandorle ma ancora non l’ho mai provata. Decisamente invitante, me la immagino sulle verdurine crude e o per insaporire insalate!
    Perfetta!
    Bravo lo chef e brava come sempre tu :)
    Il latte di mandorle casalingo è la fine del mondo ^^

    • Chicca66 ha detto:

      Io son sincera Mimì non ne avevo mai nemmeno sentito parlare, l’ho usata praticamente solo per verdure crude e sull’insalta era davvero deliziosa ;-)

  16. Elettra ha detto:

    Fantastico il tocco da super-chef dei fiori di erba cipollina su/in quella golosissima mayo… ;-)

  17. Pingback: Tortino di tofu con salsa allo zafferano | Magie Vegan di Chicca

  18. Pingback: Mayo | Magie Vegan di Chicca

  19. moma ha detto:

    ciao!
    ho provato a fare la maio vegan con latte di mandorle fatto in casa…..
    uuups non mi è proprio venuta,che dispiacere…
    ho provato 2 volte ma è rimasta liquida….mi piacerebbe capire dove ho sbagliato..
    e sopratutto riuscire a farla densa e gustarla….
    grazie a presto e buone ricette vegan a tutti!!

    • Chicca66 ha detto:

      Ciao moma, benvenuta nel mio blog, forse dipende dal latte e dalla concentrazione di grassi vegetali in esso contenuti, considera che però anche a me non è rimasta densa come quella classica col latte di soia se vai a guardare le foto vedi la differenza, altra cosa ci vuole sicuramente anche più tempo perchè questa si monti! A presto

  20. Mei ha detto:

    ma solo la mia sapeva di olio??????Perfetta consistenza…ma era come mangiare un cucchiaio di olio puro…eppure ho seguito alla regola la ricetta??consigli??

    • Chicca66 ha detto:

      Ciao Mei, benvenuta e scusa il ritardo nella risposta, no la mia non sapeva di olio, forse dipende dal tipo di olio che hai usato, prova a rifarla cambiado olio ;-) Fammi sapere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...